Eurosport

Pioli presenta Inter-Chievo: “Gagliardini è pronto, Medel per me ora è un difensore”

Pioli: “Gagliardini è pronto, Medel per me ora è un difensore”
Di Eurosport

Il 13/01/2017 alle 15:52

Alla vigilia del match contro il Chievo il tecnico nerazzurro afferma: “Gabigol ha le stesse chance degli altri, Pinamonti entra fisso in prima squadra. Siamo in 7 davanti, è un buon numero".

Dopo le vittorie di fila con Genoa, Sassuolo, Lazio e Udinese, Stefano Pioli va alla caccia del pokerissimo contro il Chievo per avvicinare il terzo posto in classifica. Il tecnico nerazzurro presenta la sfida di San Siro contro i clivensi in conferenza stampa.

"Gagliardini è pronto"

" E' importante perché ha dimostrato di avere qualità e può dare energia. Un segnale dell'ambizione della proprietà. E' pronto per giocare, sta bene come condizione fisica e a livello psicologico. I fattori che determinano la qualità di una squadra sono due: tecnica e fisico. Le squadre migliori sono forti tecnicamente, ma anche fisicamente. Il calcio è fatto di duelli e fisicità, Gagliardini ha entrambe le doti. Siamo soddisfatti del suo arrivo, ora cerchiamo di crescere"

"Oggi considero Medel un difensore"

"Siamo solo a metà del percorso, credo ci sia ancora tanto da fare e il lavoro quotidiano debba darci certezze per essere competitivi fino al 28 maggio. Lì tireremo le somme anche su di me", ha proseguito l'allenatore dell'Inter.

" Il gruppo è troppo numeroso? Sì, la società lo sa e stiamo lavorando in questo senso. Per me Medel ora è un difensore. Ma è affidabile in entrambi i ruoli"
Gary Medel, Inter, Serie A 2016-17 (LaPresse)

Gary Medel, Inter, Serie A 2016-17 (LaPresse)LaPresse

Il Chievo e un primo bilancio

"Il Chievo è una squadra che sbaglia poche partite, l'ha sbagliata domenica scorsa ma è esperta, solida, difficile e prima di domenica scorsa aveva la terza miglior difesa del campionato. Dovremo essere lucidi e muoverci bene sul campo, giocando un calcio pulito e preciso", ha sottolineato il tecnico ex Lazio. Il bilancio di Pioli in 7 partite è di 5 vittorie, un pareggio e una sconfitta:

" Credo che la squadra stia migliorando ma abbia ancora margini. Col lavoro che stiamo facendo possiamo proseguire, se vogliamo raggiungere quelle posizioni il livello deve essere alto. L'anno scorso l'Inter era terza a 39 punti e la Roma è arrivata terza con 80 punti. Percò quest'anno nel girone di ritorno serviranno tanti punti. Alla fine vedremo quante partite avremo vinto, l'Inter ha la qualità per vincerne tante"
Gabigol, Stefano Pioli, Inter, Serie A 2016-17 (LaPresse)

Gabigol, Stefano Pioli, Inter, Serie A 2016-17 (LaPresse)LaPresse

Il reparto offensivo

Nelle ultime partite l'Inter ha sempre segnato tanto subendo poco. Pioli sa che la squadra può crescere: "Dobbiamo migliorare nella continuità nei 95 minuti. In qualche frangente siamo poco squadra e non sempre leggiamo le situazioni con lucidità. Abbiamo le qualità per migliorare, ho giocatori intelligenti e duttili. Non lavoriamo insieme da tanto, per questo possiamo continuare a crescere".

" Gabigol ha le stesse chance degli altri, Pinamonti entra fisso in prima squadra. Siamo in 7 davanti, è un buon numero"

Video - Pioli: "Inter, è stata una prestazione di grande carattere"

00:55
0
0