Getty Images

Rick Karsdorp alla Roma: scheda e segreti del giocatore

Rick Karsdorp alla Roma: scheda e segreti di un terzino destro dall'assist facile

Il 28/06/2017 alle 20:19Aggiornato Il 07/08/2017 alle 14:02

La Roma ha chiuso la trattativa per il terzino destro olandese, classe 1995 già nel giro della nazionale maggiore: il giocatore verrà pagato circa 14 milioni di euro al Feyenoord e diventerà il secondo acquisto dell'era Monchi dopo Hector Moreno.

La Roma del direttore sportivo Monchi ha perfezionato l'aquisto di Rick Karsdorp. Il terzino destro di proprietà del Feyenoord, recentemente campione d'Olanda, è un classe 1995 con un grande potenziale ed una storia tattica particolare alle spalle. L'accordo è stato trovato intorno ai 14 milioni di euro. Ecco le sue particolarità e i suoi punti di forza.

Dati anagrafici

Nato: 11 febbraio 1995

Ruolo: terzino destro

Piede preferito: destro

Nazionalità: olandese (3 presenze)

Rick Karsdorp

Rick KarsdorpEurosport

Statistiche: terzino dall'assist facile

Il piede da centrocampista gli permette di essere un pregevole uomo assist: nella sua seconda stagione in Eredivisie (2915/2016) ha totalizzato 10 assist in 29 presenze, in quella appena conclusa – coincisa con la vittoria del titolo dopo 18 anni - è sceso in campo in 30 occasioni segnando una rete e mettendo insieme altri 4 assist.

Squadra-Anni Presenze Reti/assist
Feyenood 2014/2015 25 0/2
Feyenood 2015/2016 35 0/10
ULTIMA STAGIONE (Feyenoord) 40 1/7

Valutazione economica: niente spesa folle per la Roma

La richiesta del Feyenoord si aggira sui 15 milioni, l'affare si è chiuso attorno ai 14. Non un bagno di sangue per la Roma, dunque, che sembra comunque intenzionata a non svenarsi sul mercato quest’anno.

Video - Karsdorp è arrivato in Italia: "Forza Roma"

00:52

Qualità: maratoneta dall'ottima tecnica

Karsdorp è alto 182 centimetri per 80 kg di peso, nasce inizialmente come centrocampista centrale o addirittura trequartista, prima che Giovanni van Bronckhorst, suo allenatore al Feyenoord, ebbe l’intuizione di arretrare il classe 1995 nel ruolo di terzino destro, con risultati stupefacenti. Le caratteristiche del giocatore sono così state esaltate allla perfezione: rapidità ed accelerazione, ma anche una resistenza invidiabile sui novanta minuti, da maratoneta. Inoltre, il passato da centrocampista gli ha permesso di usufruire di una tecnica invidiabile che gli permette di confezionare cross di rara qualità, che spesso si trasformano in assist decisivi.

Difetti: fase difensiva rivedibile

Da buon olandese, quando si tratta di fase difensiva capita che lasci un po’ a desiderare. L’arretramento a terzino destro lo ha chiaramente costretto a riadattare un po’ i suoi movimenti in retroguardia: non ci sono dei limiti strutturali, semplicemente si tratta di una lunga e naturale fase di acclimatamento al ruolo. Impegno e concentrazione non mancano, la parabola sotto questo aspetto è sicuramente ascendente.

Karsdorp visual

Curiosità: passione smodata per i tatuaggi

Ha una smodata passione per i tatuaggi: petto e braccia sono praticamente coperti per intero. In più, sulla coscia, ha scelto di farsi disegnare il volto del padre.

Video: ecco come gioca Karsdorp

0
0