Getty Images

Allegri: "Mandzukic e Khedira stanno bene, possono giocare; Pjanic rientra mercoledì"

Allegri: "Mandzukic e Khedira stanno bene, possono giocare; Pjanic rientra mercoledì"

Il 13/10/2017 alle 12:35Aggiornato Il 13/10/2017 alle 17:28

L'allenatore della Juventus, in conferenza stampa, ha confermato che Mandzukic e Khedira stanno bene e giocheranno. Titolare anche Buffon, ancora fermo Pjanic che rientrerà in Champions.

In avvicinamento alla sfida di campionato contro la Lazio, l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha presentato la sfida contro la Lazio in conferenza stampa, rassicurando innanzitutto sulle condizioni dei suoi giocatori:

" Mandzukic è rientrato e sta bene, si è allenato bene e potrebbe giocare. Domani gioca Buffon, è tornato bello pimpante dalla Nazionale; Khedira sta bene. Per quanto riguarda gli altri infortunati: domani rientrerà a disposizione Khedira, Mandzukic è a posto, Pjanic sarà a disposizione mercoledì perché non voglio rischiarlo, Marchisio sta lavorando in parte con la squadra e in parte lavoro personalizzato, per De Sciglio e Howedes ci vuole ancora un pochino di tempo, così lo stesso per Pjaca."

Qualche appunto anche sui sudamericani di ritorno dalle rispettive nazionali:

" Sono rientrati tutti bene, a parte Bentancur che non l'ho ancora visto. Dybala ha riposato, ha fatto 15 giorni di vacanza, direi quindi che è in buone condizioni. Gli altri che sono rimasti qui hanno lavorato molto bene, uno di quelli è Higuain che ha migliorato sicuramente la condizione, è motivato e credo che questo mese farà un grande mese."

Allegri mette in guardia i suoi dai trabocchetti della sfida contro la Lazio, dopo la sconfitta in Supercoppa dello scorso agosto:

" Gli errori da non commettere con la Lazio sono quelli di non concedere campo, di non concedere ripartenze, perchè noi a Roma abbiamo fatto i primi 10-15 minuti molto bene, poi abbiamo concesso due-tre ripartenze e loro a campo aperto sono molto bravi. Sarà una partita complicata, noi dobbiamo annullare quei momenti che ci sono capitati dopo il 2-0 col Sassuolo, dopo il 2-0 alla fine del primo tempo col Torino, quando abbiamo concesso tre punizioni laterali, tre angoli in 11 contro 10, e come è successo a Bergamo, quando dopo il 2-0 abbiamo smesso di giocare e di difendere. Su questo noi dobbiamo lavorare, perchè altrimenti pensiamo troppo alla fase offensiva e invece poi nelle partite c'è anche la fase difensiva. Se cali un attimo poi sei in balia degli avanti e noi non dobbiamo andare in balia degli eventi, ma dobbiamo fare una bella fase difensiva. E in quei momenti della partita, bisogna migliorare, perchè altrimenti rischiamo di buttare dei punti durante la stagione. "

Video - Allegri: "Buffon gioca: è tornato pimpante dalla Nazionale"

02:00
0
0