Getty Images

Cassano: "Mi alleno duramente: aspetto una chiamata in Italia"

Cassano: "Mi alleno duramente: aspetto una chiamata in Italia"

Il 16/09/2017 alle 11:14

Dal nostro partner Agenti Anonimi

Antonio Cassano, dopo la brevissima avventura all’Hellas Verona conclusasi con la rescissione del contratto con i veneti dopo solo qualche giorno di ritiro, ha deciso di allenarsi da solo per trovare la miglior condizione possibile per giocare ancora in qualche squadra a partire da gennaio, mese in cui riaprirà la sessione di calciomercato. Si tratta dell’ennesima “cassanata” che lo ha contraddistinto per lunghi tratti della sua carriera ma la rescissione è dovuta realmente alla nostalgia di casa o all’impossibilità di reggere certi ritmi del ritiro? Il talento di Bari, non sta perdendo tempo e, come scritto poc’anzi, si sta allenando in compagnia del suo preparatore atletico storico Agostino Tibaudi vicino a casa sua per non arrivare impreparato ad un eventuale chiamata di qualche club.

Intervenuto ai microfoni del quotidiano Il Secolo XIX, Fantantonio ha parlato del suo futuro, delle condizioni fisiche ma soprattutto della sua voglia di giocare ancora a calcio. Ecco le sue parole:

Non si molla niente, seguo la tabella che mi ha dato Ago, il mio storico preparatore. Per adesso non ho ricevuto particolari offerte, almeno in Italia perché da Francia e Belgio mi hanno cercato ma io voglio restare qui. Chissà, forse sono diventato troppo ingombrante. Se non uscirà niente nelle prossime due settimane, ho comunque in programma di fare una mini preparazione nei prossimi mesi. In vista del mese di gennaio, quando il mercato riaprirà e qualcuno potrebbe pensare a me, voglio ancora giocare e mi sento pronto per una nuova sfida”.

Quale sarà dunque il futuro di Antonio Cassano? Lo scopriremo certamente nel mercato di riparazione anche se la sua parentesi a Verona resta tuttora un mistero.

Michael Procopio (@Michael_Proc)

Video - Svincolati: da Cassano a Diabatè, quanto talento senza contratto

01:03
0
0