LaPresse

Barella-Joao Pedro: il Cagliari stende la SPAL e sfata il tabù trasferta

Barella-Joao Pedro: il Cagliari stende la SPAL e sfata il tabù trasferta

Il 17/09/2017 alle 17:01Aggiornato Il 17/09/2017 alle 18:08

I sardi espugnano il Paolo Mazza con un gol per tempo: la squadra di Semplici non punge nonostante il grande sostegno del pubblico. Finisce 0-2.

Il Cagliari, dopo cinque ko lontano dalla Sardegna, sfata il tabù trasferta battendo 0-2 la SPAL. Ai sardi basta un gol per tempo: Barella, giovane nazionale Under 21, trova la prima gioia in Serie A al 17’ mentre Joao Pedro, con un bellissimo destro a giro, chiude la gara al 68’. Al Paolo Mazza matura così la sconfitta dei padroni di casa, ancora poco lucidi sotto porta nonostante il grande sostegno del loro pubblico. La squadra di Semplici a tratti gioca un buon calcio, ma in queste partite servono cinismo ed esperienza, le qualità che il Cagliari di Rastelli ha sempre dimostrato di possedere per rimanere in Serie A.

La cronaca della partita

Al 17' il Cagliari passa in vantaggio: un cross di Sau dalla destra viene smanacciato da Gomis e Barella, complice la deviazione di Viviani, sblocca il risultato. A inizio ripresa, Lazzari con un tiro-cross colpisce la traversa, il diagonale di Paloschi viene ribattuto mentre dall'altra parte Pavoletti, servito da Sau, ci prova di testa: Gomis para.

Lo stesso Pavoletti con il sinistro sfiora il palo e al 68' Joao Pedro raddoppia: il trequartista si smarca e il suo destro a giro da fuori area muore nel sette. Farias impegna Gomis e poi si divora il terzo gol. La punizione di Borriello viene deviata dalla barriera ed esalta Cragno, bravissimo anche sulla botta di Viviani. Poco prima Farias aveva fallito un'altra ghiotta occasione.

La statistica chiave

1 – Primo gol in Serie A per Barella in 35 presenze nel massimo campionato.

Il tweet da non perdere

Il migliore in campo

Nicolò Barella: il primo gol in Serie A non si scorda mai. È il più giovane in campo, il nazionale Under 21 è un classe '97 ma gioca con la personalità del veterano.

Il peggiore in campo

Marco Capuano: vive un pomeriggio da dimenticare al cospetto di una freccia come Lazzari.

La dichiarazione

Massimo Rastelli: "Grande vittoria, mai in discussione: dobbiamo giocare in trasferta come in casa".

Il tabellino

SPAL (3-5-2): Gomis; Salamon, Vicari, Vaisanen (81’ Bonazzoli); Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Costa (81’ Mattiello); Paloschi (64’ Antenucci), Borriello. All. Semplici

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Capuano, Ceppitelli, Pisacane, Padoin; Cigarini (86’ Faragò), Barella, Ionita; Joao Pedro (90’ Romagna); Sau (66’ Farias), Pavoletti. All. Rastelli

Arbitro: Eugenio Abbattista della Sezione di Molfetta (Var: Doveri)

Gol: 17' Barella (C), 68' Joao Pedro (C)

Note: ammoniti Joao Pedro, Capuano, Barella, Mora

Video - Manuel Lazzari, dalla Lega Pro alla A: il simbolo della SPAL rinata

01:23
0
0