LaPresse

Belotti-Torino rinnovo a un passo ma la clausola da 100 milioni resta, Maldini "Napoli da scudetto"

Belotti-Torino rinnovo a un passo ma la clausola da 100 milioni resta, Maldini "Napoli da scudetto"

Il 14/10/2017 alle 08:38Aggiornato Il 14/10/2017 alle 08:47

Nei giornali di oggi grande spazio alle tre supersfide del campionato di Serie A: in chiave mercato importante rivelazione del Tutto Sport che considera vicinissimo il prolungamento dell'accordo fra Andrea Belotti e il Torino. Il Gallo diventerebbe il granata più pagato della storia del club (3 milioni di euro) e manterrebbe la clausola di uscita da 100 milioni.

Torino, Belotti rinnovo fino al 2021 ma la clausola resta la stessa

In attesa del ritorno in campo Andrea Belotti e il Torino sono pronti a rinforzare la propria unione con un nuovo contratto. Lo riporta il Tutto Sport che spiega come Cairo e il centravanti della Nazionale sono vicinissimi a trovare un accordo per un prolungamento fino al 2021. Belotti diventerà il giocatore del Toro più pagato della storia del club ed andrà a guadagnare fra ingaggio fisso e bonus circa 3 milioni di euro. Nel nuovo accordo resterà invariata la clausola rescissoria di 100 milioni valida solo per l’estero.

  • La nostra opinione – Dopo i tentativi anche delle ultimissime settimane di Milan ed altre società il Torino vuole preservare il suo più grande patrimonio, lanciando un messaggio chiaro soprattutto a tutte le big italiane: il Gallo è intoccabile per i granata e in Italia non giocherà per nessun altro club che non sia il Toro. Cairo con la sua campagna acquisti estiva ha dimostrato di voler riportare la squadra in Europa e Belotti, dovrà essere la punta di diamante e il trascinatore della squadra di Mihajlovic. Belotti sembra essersi sempre più convinto di essere l’emblema di questo progetto e, anche per un debito di riconoscenza verso il club e una tifoseria che lo hanno accolto da subito alla grande, non ha intenzione di puntare i piedi o forzare una cessione a condizioni più favorevoli di quelle stabilite dalla clasuola… Con buona pace del Milan e di tutte le altre pretendenti in Serie A.

Maldini: "Napoli da titolo, Io fuori dal Milan? Non è così strano…"

Il Corriere dello Sport apre l’edizione del sabato con una lunga intervista a Paolo Maldini di Walter Veltroni. Tanti i temi trattati dall’ex capitano rossonero che fra passato e presente è anche tornato a parlare del perché sia fuori dal Milan: Non è strano che non abbia un ruolo nel Milan. E’ una scelta mia di vita. E’ difficile per me vedermi, in qualsiasi ruolo, con un’altra squadra salvo la Nazionale. Per questo le opportunità nel calcio sono assai limitate”. L’ex capitano rossonero ha anche fatto il suo pronostico scudetto: Può essere l’anno del Napoli. Lo spero perché la squadra di Sarri gioca un calcio veramente spettacolare. Il Milan? Probabilmente gli obiettivi che sembravano alla portata non sono così difficili. Una sconfitta nel derby non estrometterebbe i rossoneri dalla lotta per Champions però sarebbe una rincorsa veramente complicata”.

L’Arsenal vuole Maksimovic a gennaio

Secondo l’rdizione online del Sun, l’Arsenal per gennaio avrebbe messo nel mirino il difensore serbo del Napoli, Nikola Maksimovic. Per il tabloid britannico i Gunners sarebbero pronti a mettere sul tavolo un’offerta pari a 25 milioni per strappare a Sarri il difensore, che finora non ha mai convinto del tutto in maglia partenopea.

  • La nostra opinione – Quello di Maksimovic all’Arsenal ci sembra il classico rumors da tabloid che esce in questa fase di stagna delle trattative. Inoltre il Napoli ha una rotazione di difensori piuttosto limitata e dovendo giocare su tre fronti non può permettersi di cedere uno dei suoi rincalzi più efficaci. Crediamo che sia improbabile che questo affare decolli anche se da qui a gennaio staremo a vedere…

Video - Allegri: "Buffon gioca: è tornato pimpante dalla Nazionale"

02:00
0
0