LaPresse

Di Francesco: "Roma-Napoli può dare convinzione sia a noi che a loro"

Di Francesco: "Roma-Napoli può dare convinzione sia a noi che a loro"
Di Eurosport

Il 13/10/2017 alle 16:00Aggiornato Il 13/10/2017 alle 17:14

Il tecnico della Roma è pronto alla sfida col Napoli, che può assumera una connotazione davvero importante

"Mertens e Dzeko, grandi giocatori ma profili differenti". Lo ha detto Eusebio Di Francesco, tecnico della Roma, nella conferenza stampa di presentazione del big match Roma-Napoli. "Mertens è diventato centravanti, quasi per esigenza, e grazie alla bravura dell'allenatore è cresciuto in quel ruolo. E' un centravanti atipico, che non dà punti di riferimento. Edin invece ha presenza in area ma è anche bravo a muoversi tra le linee. Potrebbero pure giocare insieme. Mi auguro che in questo caso prevalga il più alto", ha scherzato.

" E’ una partita molto importante, al di là del risultato. Può determinare o dare l’input a una delle due squadre per essere più convinte del percorso in campionato. Ma ne mancano tantissime a fine campionato. La prestazione è fondamentale, la squadra che farà al meglio la fase difensiva come squadra farà risultato. Questo deve essere il pregio di una squadra che vuole ambire a cose importanti."
" Strootman e Schick? Nessuno dei due sarà convocato. Strootman lo valuteremo per Londra. Per Schick non bisogna avere fretta, basta domande su di lui, gli hanno messo pressione e fretta e lo hanno fatto giocare quando non era nella migliore condizione. Lo metterò in campo e convocherò quando sarà all’altezza di giocare almeno uno spezzone di gara. Lo faccio per il suo bene."
""

Video - Florenzi, da Milano a Milano: un gol per rinascere

01:06
0
0