Eurosport

Edicola: Schick, Inter in pole ma la fila è lunga; Strootman, o 45 milioni o niente

Edicola: Schick, Inter in pole ma la fila è lunga; Strootman, o 45 milioni o niente

Il 11/08/2017 alle 08:21Aggiornato Il 11/08/2017 alle 08:30

Mancano esattamente 20 giorni alla fine del calciomercato, si entra nella fase più delicata e le grandi hanno ancora qualche buco da riempire.

Schick idoneo: si riapre l'asta

L'idoneità sportiva è finalmente arrivata, Patrik Schick da oggi può tornare ad allenarsi, ma difficilmente il suo futuro sarà alla Sampdoria: nella lista delle maglie della nuova stagione la 14 non c'è più, segnale evidente che i blucerchiati vogliono monetizzare. Chi lo compra? Secondo la Gazzetta dello Sport l'Inter è in testa, ma ora il prezzo sale e le pretedenti si moltiplicano.

  • La nostra opinione: Ormai la clausola di 25 milioni di euro è acqua passata. Non poteva essere altrimenti, scadeva il 15 luglio scorso e il giocatore di fatto non aveva superato le visite mediche alla Juventus. Ora il panorama è decisamente cambiato: il ragazzo ceco è finalmente abile e arruolabile, resta da capire da chi. L'Inter, che si è informata da subito sulle condizioni del giocatore, rimane in testa rispetto alle avversarie, che sono Roma e Napoli in Italia e Monaco dall'estero. E la Juve? Per ora è defilata e soprattutto non sembra avere nell'attaccante l'obiettivo numero uno di mercato. A scanso di scossoni dell'ultimo minuto, dunque sarà davvero un'Inter... più Schick!

Centrocampo Juventus: Strootman costa 45 milioni, Emre Can resta difficile

Pareri contrastanti sui giornali nazionali: secondo il Tuttosport la Juve punterebbe forte su Strootman, per il quale però ci vogliono 45 milioni di euro oppure non se ne fa niente; secondo il CorSpor l'obiettivo più raggiungibile rimane Emre Can.

  • La nostra opinione: Davvero la Roma può privarsi di un giocatore come Strootman alla vigilia del nuovo campionato? La sensazione è che le partenze in casa giallorossa siano terminate e che il centrocampista olandese difficilmente si sposterà negli ultimi giorni di calciomercato. D'altra parte anche la strada per Emre Can sembra tortuosa: secondo le ultime ricostruzioni il Liverpool - squadra con cui non ha ancora rinnovato il proprio contratto - lo lascerebbe partire solo e soltanto e se in Inghilterra dovesse arrivare Andre Gomes (dal Barcellona). Troppi "se" e troppi "ma": per il momento il nome del nuovo centrocampista della Juventus - perché ne prenderà uno - rimane ancora avvolto da un velo di mistero.

Kalinic non gioca: al Milan per 30 milioni?

Tutto su Nikola Kalinic: secondo il Corriere dello Sport i rossoneri avrebbero sciolto i propri dubbi. Basta aspettare attaccanti di grido e di altissimi costi: Fassone e Mirabelli accontenteranno Montella acquisendo il centravanti della Viola, che ieri in amichevole non ha giocato: la cifra pattuita si aggirerà sui 30 milioni di euro.

  • La nostra opinione: Milan su Kalinic? Probabilmente la scelta più assennata. Dopo una prima parte di mercato "pazzo", il Milan si sta assestando, sta provando gli schemi e sta testando i giocatori che ha acquistato finora: probabilmente la scelta di lasciar perdere il grande nome per l'attacco - Belotti, Aubameyang, Falcao o chi per esso - arriva dopo aver visto all'opera i ragazzi che il Milan ha già a disposizione. Cutrone ha fatto molto bene nel pre-stagione e nei preliminari contro il Craiova, e Andre Silva sta crescendo: è soprattutto sul portoghese che i rossoneri vorranno cercare di puntare per l'immediato futuro. Un po' per i soldi sborsati (38 + bonus) - un po' a sorpresa - per acquisirlo dal Porto, un po' perché vincere questa scommessa su un ragazzo così giovane (compirà 22 anni a novembre) darebbe una bella inizione di fiducia a tutto l'ambiente. E allora affiancargli uno come Kalinic sarebbe una mossa molto saggia, in questo momento.

Video - Paulo Dybala, il nuovo 10 erede di una dinastia di fenomeni

00:56
0
0