LaPresse

Fassone: "Credete in questo Milan, c'è un piano e Montella non si tocca"

Fassone: "Credete in questo Milan, c'è un piano e Montella non si tocca"
Di Eurosport

Il 12/09/2017 alle 09:43

Intervistato dal Corriere dello Sport, l'ad rossonero spiega diversi punti oscuri della nuova gestione e racconta i retroscena dell'affare Bonucci: "Mi sembrava impossibile prenderlo. E invece al primo incontro con Marotta abbiamo trovato l'accordo in mezz'ora. Leo è un leader, ma anche lui deve ambientarsi".

Il nuovo corso del Milan non convince tutti e gli scettici sono sempre pronti al varco per scaricare addosso alla nuova società le proprie critiche, soprattutto dopo la sconfitta per 4-1 patita contro la Lazio. L'ad Marco Fassone, però, intervistato dal Corriere dello Sport, vuole tranquillizzare tutti.

Nessun dubbio su Montella

" La sconfitta con la Lazio è la prima giornata di down dall'inizio della stagione, ma giocare subito ci aiuterà perché così non avremo tempo per rimuginare e per fare tanti discorsi. Certezze minate? Qualche dubbio ci è venuto, ma Montella è stato bravo nel post partita a sottolineare che le sconfitte fanno parte di un progetto di crescita. Magari non di queste dimensioni... Dubbi sul tecnico? Non lo abbiamo mai messo in discussione e sarebbe rimasto anche senza la qualificazione all'Europa League. Mi è piaciuto tantissimo come ha lavorato la scorsa stagione, caratterizzata dalle difficoltà del cambio di proprietà. Ha grandi doti gestionali del gruppo."

Video - Montella: "Una sconfitta che può essere salutare, dobbiamo lavorare"

02:04

Raiola non crede nel progetto...

" Mi è dispiaciuto che abbia detto certe cose. Raiola è l'agente di Donnarumma, ma anche di Bonaventura, Abate e altri giovani. Ammetto però che Mino è coerente e questa sua sfiducia l'ha espressa fin da aprile perché vede come oscuro e nebuloso il futuro del club. Gli ho spiegato il nostro progetto che si svilupperà in 4-5 anni. Dalle sue ultime frasi deduco che, nonostante gli investimenti, nutre ancora perplessità, ma sono felice che Gigio abbia scelto di rimanere: vuol dire che lui ci crede. "

... E anche i tifosi sono scettici

" Pensavo che questo scetticismo fosse ancora più pesante perché Berlusconi è stato al Milan 31 anni, 27 dei quali caratterizzati da grandi successi. Con Galliani ci sentiamo e tra noi il rapporto è buono. In una situazione del genere essere nel mirino della gente è normale e anche per questo abbiamo adottato una tipologia di comunicazione molto diretta: spieghiamo tutto ai tifosi con grande trasparenza sui social. Ho notato che la gente apprezza. Il numero di abbonamenti rispetto allo scorso anno è quasi raddoppiato e intorno al Milan sento tanto calore anche in trasferta."

Video - Donnarumma: "Il Milan è casa mia, felicissimo di essere ancora qui"

02:02

I progetti per il futuro

" La nostra scommessa è arrivare nei prossimi anni a 60-70-100 milioni. Come? In Cina abbiamo una società locale, non un semplice ufficio, e manager cinesi che possono sviluppare il nostro business conoscendo la cultura e sapendo come muoversi. C'è un piano economico che va di pari passo con quello sportivo. L'obiettivo è la zona Champions League: vogliamo conquistarla per poi crescere ancora e vincere. Non riuscirci, però, non sarebbe un dramma. Alla Uefa ho presentato anche dei piani che non prevedono la partecipazione alla Champions e quindi 40 milioni in meno di ricavi. Se arriveremo 'solo' in Europa League non chiuderemo la baracca, ma non nascondiamo che gli azionisti ci hanno chiesto di tornare subito a giocare la coppa più prestigiosa."

A proposito di Coppa: l'arrivo di Bonucci

" Eravamo partiti per costruire una squadra di un certo tipo e nella nostra idea base Leo non c'era. A inizio luglio Montella e Mirabelli mi hanno prospettato l'acquisto di Bonucci, spiegandomi che era il giocatore che avrebbe completato la nostra rosa. Su di lui siamo andati dritti per dritti, anche se a me sembrava impossibile prenderlo. E invece al primo incontro con Marotta abbiamo trovato l'accordo in mezz'ora. Leo è un leader, ma anche lui deve ambientarsi."

Video - Da Morata a Bonucci: la top 10 dei colpi di mercato di luglio

01:47
0
0