LaPresse

Juventus e le tre questioni da risolvere: i nomi più "caldi" sono de Vrij, Matuidi e Spinazzola

Juventus e le tre questioni da risolvere: i nomi più "caldi" sono de Vrij, Matuidi e Spinazzola

Il 11/08/2017 alle 15:23Aggiornato Il 11/08/2017 alle 23:20

La sfida di Supercoppa di domenica potrebbe essere un'occasione per chiudere per il difensore centrale olandese. Poi, il francese del Psg per il centrocampo e l'esterno dell'ataanta come vice Alex Sandro.

Insomma, lo si è ampiamente capito: la Juve è alle grandi manovre per risolvere la grana "erede Bonucci" al centro della difesa, quella legata al centrocampo e, infine, trovare un vice adatto che si alterni, lungo la corsia sinistra ad Alex Sandro. La prima scelta, come nuovo pilastro della retroguardia, è sempre stata proiettata sull'olandese Stefan de Vrij. La sfida di Supercoppa Italiana di domenica (ore 20,45 allo stadio Olimpico), infatti, servirà anche ai dirigenti di entrambe le formazioni per valutare eventuali trattative.

Spinazzola quale "vice" Alex Sandro

Nel frattempo il club bianconero ha già messo in allerta Leonardo Spinazzola, il quale non è partito per Valencia dove l'Atalanta è attesa per il torneo amichevole "Naranja" di questa sera allo stadio "Mestalla". C'è di mezzo, per l'appunto, la Juve, che ora si sta più che mai affrettando a risolvere la "questione mancina", specie da quando l'esterno ghanese Kwadwo Asamoah ha accelerato gli accordi per passare con il Galatasaray.

Serie A, Atalanta, Spinazzola

Serie A, Atalanta, SpinazzolaLaPresse

A centrocampo, sempre più probabile Matuidi dal Psg

Juve che, nel frattempo continua nella caccia ad un centrocampista con Emre Can obiettivo numero uno, ma per il quale il Liverpool continua a fare muro. Stesso discorso per Strootman della Roma e N'Zonzi del Siviglia. Il più facilmente raggiungibile resta così Blaise Matuidi del Psg.

Matuidi con la maglia del PSG

Matuidi con la maglia del PSGGetty Images

Idea Sergi Roberto. Rincón-Toro, si attende solo l'ufficialità

Dalla Spagna rimbalza invece la voce di un interesse per Sergi Roberto del Barcellona, già appetito dal Chelsea di Antonio Conte. Un'opzione che si potrebbe rivelare davvero strategica, dato il ragazzo incarnerebbe alla perfezione la cara e vecchia figura di Jolly, impiegabile sia a centrocampo che sulle fasce laterali. In uscita, intanto, si attende soltanto l'ufficialità del club granata per il passaggio del "General" Tomás Rincón al Torino. Un comprimario, quasi una comparsata in bianconero per un buon giocatore che, invece, può fare le fortune del club timonato da Siniša Mihajlović.

Video - Da Morata a Bonucci: la top 10 dei colpi di mercato di luglio

01:47
0
0