LaPresse

Le pagelle di SPAL-Cagliari 0-2

Le pagelle di SPAL-Cagliari 0-2

Il 17/09/2017 alle 18:03Aggiornato Il 17/09/2017 alle 18:19

Diamo i voti ai protagonisti del match del Paolo Mazza: il migliore in campo è Barella, Joao Pedro delizia e Cragno è una sicurezza. Lazzari solita freccia dei ferraresi.

=== SPAL ===

Alfred GOMIS 5,5 – Incerto sul primo gol: mai smanacciare al centro insegnano nelle scuole calcio. Incolpevole sul secondo, cerca di riscattarsi ma la macchia resta.

Bartosz SALAMON 6 – Se la cava con il fisico e prova anche a impostare da dietro.

Francesco VICARI 6 – Guida il reparto con alterne fortune, ma contiene Pavoletti.

Sauli VAISANEN 5,5 – In affanno quando Sau capita dalle sue parti. Non esattamente una sicurezza (dall’81’ Federico BONAZZOLI s.v.).

Manuel LAZZARI 6,5 – Immarcabile per Capuano, ha velocità ed energie da vendere. Una spina nel fianco.

Pasquale SCHIATTARELLA 6 – Il solito lottatore, avanza palla al piede e striglia i suoi.

Federico VIVIANI 5,5 – Protagonista in negativo sulla sfortunata deviazione che porta al gol di Barella, si fa vedere con un tiro dalla distanza nel finale ma non basta.

Luca MORA 6 – Il capitano combatte come un leone: pecca di lucidità e nel finale si fa ammonire per un inutile fallo di frustrazione.

Filippo COSTA 5,5 – Al contrario di Lazzari, non può vantare corsa e cross ben calibrati. Sulla sinistra la SPAL produce poco (dall’81’ Federico MATTIELLO s.v.).

Alberto PALOSCHI 5,5 – Un tiro ribattuto, tanta lotta ma poca incisività ancora una volta (dal 64’ Mirko ANTENUCCI 5,5 – L’eroe della promozione non lascia il segno nei minuti a disposizione).

Marco BORRIELLO 5,5 – A conti fatti è pericoloso solo su una punizione deviata nel finale. Troppo poco.

All. Leonardo SEMPLICI 5,5 – A tratti la squadra esprime un buon calcio, ma manca concretezza. In certe gare il fattore esperienza è determinante in Serie A.

Video - Cinque cose da sapere su rigoristi e specialisti del campionato

00:55

=== Cagliari ===

Alessio CRAGNO 6,5 – Bravo sia sulla punizione di Borriello che su Viviani nel finale. In uscita è sempre attento.

Simone PADOIN 6 – Dalla sua parte deve vedersela con Costa e Mora. Fa il suo lavoro e li rende inoffensivi.

Luca CEPPITELLI 6 – Marca Borriello e fisicamente regge il confronto.

Fabio PISACANE 5,5 – Impreciso nei disimpegni, perde un pallone sanguinoso nella ripresa. Meglio in marcatura.

Marco CAPUANO 5 - Vive un pomeriggio da dimenticare al cospetto di una freccia come Lazzari.

Luca CIGARINI 6 – Al piccolo trotto detta i tempi alla manovra dei sardi. Ragioniere (dall’86’ Paolo FARAGO’ s.v.).

Nicolò BARELLA 7 - Il primo gol in Serie A non si scorda mai. È il più giovane in campo, il nazionale Under 21 è un classe '97 ma gioca con la personalità del veterano.

Artur IONITA 6,5 – Prezioso negli inserimenti, la sua spinta contribuisce ad alimentare l’azione di Sau e il primo gol degli ospiti.

JOAO PEDRO 7 – Il suo destro a giro da fuori area chiude i conti. Per preparazione, smarcamento e realizzazione si tratta di una perla. Questo giocatore in una squadra che punta alla salvezza fa la differenza (dal 90’ Filippo ROMAGNA s.v.).

Marco SAU 6,5 – Il suo cross diventa il primo passo verso il gol di Barella. Si allarga e sulla destra crea sempre potenziali pericoli (dal 66’ Diego FARIAS 5,5 – Tre occasioni nitide, ma si divora un paio di gol già fatti. Alla prossima).

Leonardo PAVOLETTI 6 – Gioca di sponda e si rende utile, ma non inquadra la porta. Prima dello 0-2 sfiora il palo.

All. Massimo RASTELLI 6,5 – Vuole che il Cagliari giochi in trasferta come in casa. Può essere soddisfatto, seconda vittoria di fila e tabù trasferta sfatato.

Video - Manuel Lazzari, dalla Lega Pro alla A: il simbolo della SPAL rinata

01:23
0
0