Getty Images

Milan, Morata sarebbe l'attaccante ideale per completare una rosa da Scudetto

Milan, Morata sarebbe l'attaccante ideale per completare una rosa da Scudetto

Il 17/07/2017 alle 14:22Aggiornato Il 17/07/2017 alle 14:26

L'ex centravanti della Juventus sembra aver sorpassato Belotti e Aubameyang nelle preferenze della società rossonera che punta a regalare a Montella un altro grande tassello: nascondere le ambizioni non è più possibile.

“Sarebbe bello avere uno tra Belotti, Morata e Aubameyang. Vedremo”. Le parole di Fassone fino a un mese fa avrebbero scatenato l’ironia dei social e l’ilarità generale. Invece, ora la prospettiva è cambiata e ogni trattativa portata avanti dal Milan viene analizzata con serietà considerando la portata di una campagna acquisti faraonica. L’ex attaccante della Juventus sembra aver sorpassato la concorrenza. Il Real Madrid chiede 70 milioni di euro? Il Diavolo non si spaventa e non teme nemmeno l’ingaggio del giocatore (10 milioni netti).

" Andare al Milan? In Italia la mia squadra è la Juventus"

Il centravanti spagnolo sembra disposto a rimangiarsi anche queste parole, pronunciate non molto tempo fa, in nome del nuovo progetto Milan, una squadra che con l’arrivo dell’ex compagno bianconero Bonucci e il suo potrebbe ambire fin da subito allo Scudetto. In realtà, tutto nasce dalla rabbia per non aver firmato per il Manchester United, data la sua volontà di giocare in Premier League. Il ritorno in Italia a questo punto prende quota, nella convinzione della difficoltà di trovare un posto da titolare nel Real Madrid, dopo un’annata vissuta da 12esimo con il mal di pancia.

REAL MADRID (2010-2014 e 2016-2017) JUVENTUS (2014-2016)
PRESENZE 95 93
GOL 31 27
ASSIST 12 19

Per il Milan sarebbe l’attaccante ideale perché rispetto a Belotti, protagonista di un’ottima stagione al Torino, ha già esperienza internazionale. Insomma, pur avendo 24 anni, Morata ha accumulato un bagaglio di conoscenze al Real Madrid e alla Juventus tali da poter garantire un salto di qualità ai rossoneri, cosa che il Gallo sarebbe chiamato a dimostrare dovendo sostenere il primo salto in un club che punta al vertice dopo le stagioni all’AlbinoLeffe, al Palermo e al Torino. Morata sarebbe davvero la ciliegina sulla torta di una campagna di rafforzamento incredibile: la spina dorsale della squadra - formata da Donnarumma, Bonucci, Biglia e Morata – con l’aggiunta delle tante nuove pedine intorno, sarebbe da Scudetto per la gioia del popolo rossonero e di Montella che avrà l’onore e l’onere di gestire le risorse al meglio.

Video - Bonucci arriva a Casa Milan: tifosi rossoneri in delirio

00:44
0
0