LaPresse

Monchi al lavoro per il dopo-Salah: da Suso a Papu Gomez, passando per Thauvin

Monchi al lavoro per il dopo-Salah: da Suso a Papu Gomez, passando per Thauvin

Il 17/06/2017 alle 16:15

Dal nostro partner Agenti Anonimi

Dopo la cessione di Salah al Liverpool la Roma si trova con un bel gruzzoletto in tasca ma con un posto in attacco da riempire con un sostituto all’altezza. Il ds Monchi sta lavorando su molte piste che si dividono tra obiettivi realizzabili e sogni proibiti.Un nome presente sulla lista dell’ex ds del Siviglia è quello del milanista Suso. Lo spagnolo non ha ancora rinnovato ufficialmente e sarebbe il sostituto ideale dell’egiziano. Un po’ meno atletico ma un po’ più tecnico, rappresenterebbe il rinforzo ideale per di Francesco e le sue idee di gioco.

Un’alternativa è rappresentata da Florian Thauvin, ex enfant prodige del vivaio del Marsiglia. Il francese, dopo un inizio a dir poco mozzafiato con l’OM ha vissuto un periodo buio tra le fila del Newcastle ma, ritornato alla casa base, sembra essere tornato ai livelli di un tempo. La Roma quindi potrebbe pensare di fare un tentativo d’acquisto per un giocatore dalle altissime capacità tecniche. Altro nome caldo è quello del Papu Gomez. L’atalantino, autore di una straordinaria stagione, rappresenta un profilo molto gradito dalla Roma e da di Francesco stesso. Nonostante non sia più giovanissimo, il Papu può garantire ancora molte stagioni di ottimo livello. Inoltre, essendi abituato a giocare in un attacco a tre e soprattutto in coppia con un centravanti fisico, l’intesa eventuale con Dzeko non faticherebbe a formarsi.

Alejandro Gomez

Alejandro Gomez Getty Images

Sulla lista di Monchi c’è anche il belga Adnan Januzaj che rientrerà allo United dopo la sfortunata parentesi con il Sunderland. Nonostante la visibile involuzione, il giocatore è molto giovane e ha molte potenzialità. Inoltre, di Francesco ha dimostrato di saperci fare coi giovani: Roma potrebbe essere la piazza giusta per il suo rilancio. Non solo Roma però: il procuratore di Januzaj lo sta proponendo a moltissimi club e il presidente della Real Sociedad si è detto pronto per acquistarlo.

La Roma potrebbe anche tentare lo sgarbo alla Lazio e allacciare i contatti con Nabil Dirar, esterno del Monaco. Potrebbe scatenarsi un’asta capitale per il giocatore che vanta una buonissima esperienza nazionale e anche qualche presenza in Champions. Un’altra pista, molto più economica, è quella che porta a Rachid Ghezzal, ala del Lione che lascerà la Francia a parametro zero. Se da una parte c’è il vantaggio dell’economia, dalla parte opposta c’è il problema della concorenza: sul francese è stato riscontrato un interesse del Milan.

Bernardo Silva e Nabil Dirar

Bernardo Silva e Nabil Dirar Getty Images

Un altro profilo seguito da Monchi è quello di Ozyakup, anche se la pista sembra essere abbastanza fredda. Infatti, il giocatore si adatterebbe a fatica con il modulo di di Francesco. Ozyakup, infatti, è più trequartista che ala e preferisce partire dal centro mentre l’ex allenatore del Sassuolo vuole un vero e proprio esterno. Ultimo della lista, soprattutto per la bassissima possibilità di concretizzazione, è Dembele. Il giovanissimo attaccante ha dimostrato anche quest’anno di essere uno dei migliori e più promettenti profili in circolazione in Europa. Per la Roma si tratta di un vero e proprio sogno: cifre e volontà di non cederlo rendono la trattativa quasi del tutto proibitiva. Monchi al lavoro per il dopo-Salah: il nome dovrebbe essere tra questi. Anche se, nel pazzo pazzo mercato di questi tempi, si sa quello che si lascia ma non si sa quello che si trova.

Video - Francesco Totti e la dimensione artistica del cucchiaio

00:33
0
0