LaPresse

Moratti: "Bonucci al Milan? Strano. L'Inter ha uno spaventoso bisogno di difensori forti..."

Moratti: "Bonucci al Milan? Strano. L'Inter ha uno spaventoso bisogno di difensori forti..."
Di LaPresse

Il 15/07/2017 alle 17:33Aggiornato Il 15/07/2017 alle 18:03

L'ex numero uno dell'Inter intervistato da Radio Rai si dice sorpreso dalla faraonica campagna acquisti del Milan e invita l'Inter ad investire in difesa e a non farsi sfuggire la chance di prendere se possibile, Ibrahimovic: "Uno come Zlatan è da prendere sempre, è chiaro che deve superare il suo malanno ma credo che troverà certamente una squadra molto forte sempre che lui desideri rimettersi".

" Il grande campione lo pensiamo all'attacco, ma credo che l'Inter abbia un bisogno spaventoso di rinforzare la difesa. E' necessario avere una difesa molto forte e poi con più serenità riesci a fare tutti gli altri acquisti. Bonucci al Milan? E' un ex interista, avendo giocato nelle giovanili dell'Inter, ma tra Juventus e Milan non è che abbia una preferenza tra le due squadre"

Massimo Moratti , ex numero uno dell’Inter, resta ottimista e convinto che la Beneamata tornerà a fare la voce grossa con Suning ma non nasconde stupore e un pizzico di timore per il mercato da big organizzato dai cugini del Milan che ieri hanno completato una campagna acquisti da protagonisti, con il colpo che nessuno s’aspettava: quello di Bonucci, perno della Juventus sei volte campione d’Italia.

" "Il Milan protagonista del mercato? E' abbastanza sorprendente perché non sembrava dovesse essere così, invece si è mosso molto bene, si sta muovendo bene. Non conosco alcuni giocatori che hanno preso, ma hanno un ottimo allenatore che ha saputo comportarsi con grandissima dignità l'anno scorso. Hanno avuto la questione Donnarumma che certamente ha avuto delle pieghe negative e sono stati bravi a cominciare a superarle. Come risponderà l'Inter a questi colpi? Qualche punto di riferimento molto professionale ci vuole e Borja Valero è un acquisto azzeccato. "

Spalletti ha un approccio da Mourinho, Ibra lo prenderei subito

In attesa dei colpi di mercato, Moratti è fiducioso soprattutto per l’arrivo di Spalletti, un allenatore che all’ex presidente nerazzurro ricorda molto Mourinho…

" Noi abbiamo sempre Mourinho in mente come esempio migliore. Spalletti ha molto carattere e questo è quello che certamente aiuterà tantissimo la squadra, è un professionista serissimo ed è quello di cui ha bisogno l'Inter. "

Moratti ha anche parlato di Icardi a cui vedrebbe bene a fianco Zlatan Ibrahimovic, un grande ex nerazzurro che a costo zero potrebbe garantire un grande salto di qualità alla squadra nerazzurra…

" Speriamo che Icardi quest'anno possa esprimersi con continuità, questa è la cosa principale, ne ha certamente i mezzi, è un campione dal punto di vista delle qualità che ha. Però bisogna saperlo dimostrare sempre nelle partite difficili, trascinando gli altri. Non sarebbe male che fosse accompagnato da un altro attaccante di grande livello ma è una cosa che dovrebbe decidere l'allenatore. Se questo attaccante potrebbe essere Ibra? Uno come Zlatan è da prendere sempre, è chiaro che deve superare il suo malanno ma credo che troverà certamente una squadra molto forte sempre che lui desideri di rimettersi in pista. "

Video - Bonucci arriva a Casa Milan: tifosi rossoneri in delirio

00:44
0
0