Getty Images

Paulo Sousa ad un passo (di nuovo) dalla Cina: manca solo la firma con il Tianjin

Paulo Sousa ad un passo (di nuovo) dalla Cina: manca solo la firma con il Tianjin

Il 03/11/2017 alle 15:16Aggiornato Il 03/11/2017 alle 15:30

Dal nostro partner Agenti Anonimi

Sembrava destinato a sostituire Vincenzo Montella sulla panchina del Milan, ed invece Paulo Sosa è ora ad un passo dalla Cina. Mancherebbero solo gli ultimi dettagli prima che si leghi al Tianjin Quanjian, attualmente allenato da Fabio Cannavaro, ma in odore di esonero.

Intrighi di mercato e nomi noti

Il Tianjin non è un nome del tutto nuovo per Sosa, anzi. Ironia della sorte – o del mercato – ai tempi della Viola, il tecnico portoghese si era battuto con la dirigenza toscana per evitare la cessione di Nicola Kalinic. L’allora numero 9 della Fiorentina era stato l’oggetto del desiderio proprio della squadra che ora andrà ad allenare.

Ricordiamo inoltre che già in passato Sosa era andato ad un passo dall’approdo in Super League. Allenatore designato dallo Jiangsu Suning, la trattativa era saltata al momento della firma per vicissitudini fiscali. Sulla panchina dello Jiangsu si era poi seduto Fabio Capello.

Scongiurando un’altra brusca frenata dell’ultimo minuto ed abbandonata l’ipotesi Milan, al Tianjin Sosa ritroverà comunque un po’ di rossonero: indimenticato ex del Diavolo, Alexandre Pato è infatti la punta di diamante della formazione cinese. Ed il Papero non è l’unico nome noto della rosa, nella quale figura anche Axel Witsel, centrocampista belga accostato in passato a più riprese alla Juventus.

Arriverà questa volta la tanto agognata firma?

A cura di Marco Ivaldi

Video - Montella: "I top player volevano la Champions, impossibile averli"

01:57
0
0