LaPresse

Problemi per Schick, l'affare rischia di saltare: la Juventus accelera per Keita

Problemi per Schick, l'affare rischia di saltare: la Juventus accelera per Keita

Il 12/07/2017 alle 15:31

Alcuni problemi riscontrati durante le visite mediche potrebbero portare ad un clamoroso dietrofront in una trattativa che sembrava già chiusa. Di conseguenza la Juventus ha accelerato per Keita Balde Diao.

Incredibilmente, Patrick Schick non è più così certo di vestire la maglia bianconera nella prossima stagione. L’attaccante ceco classe 1996 aveva svolto la prima fase delle visite mediche con la Vecchia Signora lo scorso 22 giugno al J-Medical, in pieno Europeo Under 21. Il 27 giugno il giocatore, ad impegno concluso con la nazionale, ha concluso le visite a Praga prima di volare in vacanza.

Da quel giorno, però, non è arrivata alcuna ufficializzazione ed il caso si è infittito: il trasferimento, concluso per una cifra di 30,5 milioni di euro, ora rischia di saltare. Come riporta Gianluca Di Marzio, durante i test medici, infatti, sarebbe emersa una problematica fisica importante che ora rende problematica la concretizzazione dell’affare. La natura dei problemi, per questioni di privacy e anche in vista di ulteriori accertamenti, non è stata resa nota.

Di fronte a tali problematiche, la Juventus ha deciso di congelare l’affare, con l’idea di prendere Schick in prestito per testare le sue condizioni fisiche, esercitando un eventuale riscatto in base alle prestazioni. Una possibilità che la Sampdoria non sembra essere stata accolta con giubilo.

La Juve accelera per Keita

Anche in virtù di questa improvvisa frenata per Schick, i bianconeri hanno accelerato la trattativa per il senegalese della Lazio: nella serata di ieri, nel ritiro di Auronzo di Cadore, il procuratore Calenda ha incontrato il giocatore. Potrebbero esserci sviluppi in merito a questa trattativa già nelle prossime ore, specialmente se la pista per Schick dovesse tramontare definitivamente.

Video - 4-2-3-1 e non solo, con Douglas Costa aumentano le opzioni di Allegri

01:24
0
0