LaPresse

Roma, vertice positivo con Radja Nainggolan: il rinnovo è più vicino

Roma, vertice positivo con Nainggolan: il rinnovo è più vicino

Il 15/07/2017 alle 21:13Aggiornato Il 15/07/2017 alle 21:29

Summit importante nel pomeriggio fra Monchi, Nainggolan e l'agente del belga Beltrami: il giocatore in uscita dall'incontro a Trigoria con un sorriso ha fatto capire ai tifosi che l'intesa è davvero vicina e nei prossimi giorni negli Stati Uniti il rinnovo con adeguamento di contratto diverrà realtà. Spalletti e l'Inter nel pomeriggio non si erano arresi: "Per Radja serve che le cose maturino...".

Dopo diverse settimane turbolente, contraddistinte da partenze eccellenti i tifosi romanisti possono sorridere e tirare un bel sospiro di sollievo. Il rinnovo di Radja Nainggolan e la Roma è vicinissimo e sono veramente elevate le possibilità che il Ninja continui a vestire la maglia giallorossa.

Il vertice a Trigoria fra il ds Monchi, il centrocampista belga e l’agente Alessandro Beltrami è stato molto positivo: come confermato dal raggiante sorriso del calciatore all’uscita dall’incontro ai tifosi. Nainggolan, che attualmente percepisce 3,8 milioni di euro fino al 2018, vorrebbe un adeguamento che porti lo stipendio a 5 milioni di euro. Monchi sembrava non essere intenzionato ad andare oltre i 4 anche se è possibile che, anche alla luce delle numerose dimostrazioni d’interesse dall’Italia e dall’estero, si sia convinto ad alzare l’offerta ed accontentare le richieste di giocatore ed agente. All'uscita da Trigoria il belga ha scattato qualche foto con i tifosi e a chi gli chiedeva se era arrivata la firma ha risposto con un eloquente: “Sto ridendo”.

Parole importanti quelle di Nainggolan che è stato convocato per la tournée statunitense e domani mattina alle 7 si imbarcherà con il resto dei convocati da mister Di Francesco per gli States.

L’auspicio di Spalletti: "Nainggolan? Ausilio e Sabatini lavorano anche per lui"

Sembra sfumare per l’Inter il grande sogno di mercato a centrocampo, dopo la sconfitta di misura contro il Norimberga: Spalletti a precisa domanda sull’importanza di vestire di nerazzurro Nainggolan aveva chiarito la propria volontà…

" Nainggolan? Se ne occupano i direttori, che stanno monitorando il mercato, bisogna aspettare che i tempi siano maturi per tutti, e Nainggolan rientra fra loro. Lui è un campionissimo come altri che abbiamo già e altri che abbiamo nel mirino. Rinforzi? Sono tranquillo, arriveranno i giocatori che ci servono. Bisogna tenere conto anche delle variabili temporali e guardare quello che si può modificare strada facendo, le cose vanno fatte con ordine. Le trattative hanno sempre un'incubazione. Perisic via? Viene in Cina con noi a meno che non cambi qualcosa. Ha davvero un ascesso, che era visibile anche ad occhio nudo, e lui ha preferito andarsi a curare dal suo medico personale. "

Video - Karsdorp è arrivato in Italia: "Forza Roma"

00:52
0
0