LaPresse

Skriniar-Perisic: l’Inter beffa il Crotone e fa 4 su 4!

Skriniar-Perisic: l’Inter beffa il Crotone e fa 4 su 4!

Il 16/09/2017 alle 16:59Aggiornato Il 16/09/2017 alle 18:11

I nerazzurri soffrono e ringraziano Handanovic allo Scida: i pitagorici cadono solo nel finale per le reti del centrale slovacco e del solito Ivan il Terribile, finisce 0-2.

Nella scorsa stagione l’Inter toccò il punto più basso perdendo allo Scida. Oggi la partita con il Crotone può dare slancio ai nerazzurri, abili a vincere una sfida giocata male e decisa nel finale da un guizzo del neoacquisto Skriniar, uno dei volti più positivi di questo avvio di campionato. L’altra firma è quella di una piacevole costante per l’Inter: Ivan Perisic si conferma uomo decisivo in zona gol anche in giornate con pochi rifornimenti a disposizione. La quarta vittoria su quattro e la vetta nerazzurra nascono, però, dai guantoni di Samir Handanovic, saracinesca fondamentale al cospetto dei pitagorici per sopravvivere fino allo 0-1. Nicola sa che questa è la strada giusta per cercare la salvezza, a patto che d’ora in avanti arrivino gol e punti.

La cronaca della partita

Tonev ruba il tempo a Miranda e s’invola in contropiede: Handanovic è attento. Budimir spaventa lo sloveno da fuori area mentre l’Inter sfrutta una palla persa da Barberis: Borja Valero ne approfitta e appoggia per Perisic che innesca Joao Mario. Non riesce, però, a trovare la porta il portoghese.

Milan Skriniar - Crotone-Inter 2017

Milan Skriniar - Crotone-Inter 2017Getty Images

Nella ripresa, Tonev lascia sul posto Miranda e si presenta davanti al portiere nerazzurro, perfetto in uscita per dirgli di no. Su cross di Stoian, Rohden di testa si coordina a colpo sicuro: il solito sloveno ha un grandissimo riflesso. All’82’ Skriniar, marcato da più avversari, caparbiamente trova l’angolino e la sblocca. Al 92’ Perisic sbaglia il controllo, ma con il destro la piazza di punta. Finisce 0-2.

La statistica chiave

10 - Perisic ha partecipato attivamente a 10 gol (fornito 6 assist vincenti e segnato 4 reti) nelle ultime 6 presenze in Serie A.

Il tweet da non perdere

Il migliore in campo

Samir Handanovic: subito sollecitato da Tonev e Budimir, si esalta nella ripresa. In uscita è perfetto chiudendo lo specchio a Tonev mentre su Rohden è semplicemente provvidenziale. Il successo dell’Inter nasce dal portierone sloveno.

Il peggiore in campo

Roberto Gagliardini: nel primo tempo si nasconde, nel secondo il cambio precoce suona come una giusta bocciatura. Non dà qualità e nemmeno filtro. Rimandato.

La dichiarazione

Milan Skriniar: “Questo è un gol molto importante, ora dobbiamo prepararci per la prossima partita. Siamo una squadra forte”.

Il tabellino

Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ajeti (66’ Cabrera), Ceccherini (85’ Tumminello), Martella; Rohden (72’ Faraoni), Mandragora, Barberis, Stoian; Tonev, Budimir. All. Nicola

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio (85’ Ranocchia), Miranda, Skriniar, Dalbert (64’ Nagatomo); Gagliardini (56’ Vecino), Borja Valero; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. All. Spalletti

Arbitro: Luca Banti della Sezione di Livorno (VAR: Damato)

Gol: 82’ Skriniar, 92' Perisic (I)

Note: ammoniti Miranda, Cordaz, Candreva

Video - Spalletti: "Icardi e Perisic sono eccezionali, i migliori nei loro ruoli"

01:30
0
0