Getty Images

Spalletti: "Firmerei per un'Inter al 2° posto, Var? Chi non lo vuole forse ha vantaggi"

Spalletti: "Firmerei per un'Inter al 2° posto, Var? Chi non lo vuole forse ha vantaggi"

Il 05/10/2017 alle 21:07Aggiornato Il 05/10/2017 alle 23:42

Il tecnico dell'Inter a margine di un incontro con uno sponsor ha parlato dell'attesa per il primo derby da tecnico dell'Inter: "è una gara pazzesca e meravigliosa. Se mi attendevo una partenza così? Noi lavoriamo per migliorare, ancora è all'inizio il concetto di calcio che vorremmo trasferire".

Mancano meno di 10 giorni al primo derby della Madonnina di Luciano Spalletti da allenatore dell’Inter. Il tecnico nerazzurro, imbattuto e capace di raccogliere 6 vittorie e un pareggio in queste prime sette giornate di campionato, non vede l’ora di cimentarsi con questa partitissima, la prima di una serie di partite complicate che diranno che campionato potrà fare la Beneamata…

" Il derby è una gara pazzesca e meravigliosa, le persone ti trasferiscono questo ad ogni angolo della città. Diverso da Roma? Lo dirò dopo perché ancora non ci sono arrivato, ma dal nostro punto di vista sentiamo la responsabilità. Poi, mi troverà davanti a un amico e avversario come Montella, che avrà la mia attenzione"

"Secondo posto? Niente male, Icardi perfetto finora…"

A chi gli chiede se si attendeva una partenza così lanciata e di avere addirittura gli stessi punti della Juventus alla sosta, Spalletti risponde…

" Secondo me i punti sono tanti ma potevano essere di più, quindi bisogna creare la possibilità di fare una strada importantissima ai giocatori. Bisogna fare conoscere ai giocatori dove vogliamo andare, in questo modo c'è più disponibilità. Noi lavoriamo per migliorare, ancora è all'inizio il concetto di calcio che vorremmo trasferire. Non so quando vedremo l'Inter di Spalletti, intanto io vedo interesse del gruppo: mi aspetto sempre delle cose migliorative e che poi la squadra evidenzia questo carattere che deve avere. Non possiamo sottrarci a nessun confronto. Icardi? Col Benevento l'ho visto venire a legare il gioco di più, e più interessato al collettivo. Secondo me è stato perfetto, io lo voglio così. Se firmo per il secondo posto? E' una bella roba, firmerei sicuramente. Però è chiaro che c'è bisogno di sostanza e di non sentirsi tranquilli perché nessuno ti regala niente""

"Var? Non capisco chi voglia restare indietro"

Il tecnico di Certaldo si dichiara anche a favore della VAR, la nuova tecnologia tanto vituperata dalla Juventus...

" Bisogna assolutamente andare avanti, si sono visti dei miglioramenti e la tecnologia aiuta in ogni campo. Ha già dato vantaggi evidenti e non capisco chi voglia restare indietro. Probabilmente ha qualche vantaggio da difendere, perché questa è la strada giusta da seguire"

Video - Spalletti: "La sosta è un problema perché i miei non si tirano indietro"

02:03
0
0