LaPresse

Rinuncia ai Mondiali Under 20 per la maturità: la scelta di Giulio Maggiore

Rinuncia ai Mondiali Under 20 per la maturità: la scelta di Giulio Maggiore
Di Eurosport

Il 17/05/2017 alle 08:49Aggiornato Il 17/05/2017 alle 10:03

Il giovane centrocampista dello Spezia ha deciso di non andare in Corea con la selezione di Evani per poter studiare in vista degli esami: per via delle tante assenze, ha qualche insufficienza da recuperare e non vuole perdere l'anno, per poi iscriversi all'università

Di solito i ragazzi giovani inseguono il sogno di diventare calciatori e sono disposti a mollare tutto pur di di perseguire il loro obiettivo. A volte, però, capita anche il contrario, e come racconta la Gazzetta dello Sport esistono anche ragazzi che privilegiano lo studio a scapito dello sport di alto livello. I casi di calciatori laureati sono pochissimi e quello attualmente più famoso è Giorgio Chiellini, ma c'è qualcun altro che ne vuole seguire il percorso: Giulio Maggiore dello Spezia.

No ai Mondiali Under 20

Ha già fatto tante assenze, ma non vuole compromettere un anno scolastico già difficile. Ecco perché Giulio Maggiore ha detto no ai Mondiali Under 20, che stanno per disputarsi in Corea.

" E' stato faticoso conciliare le due cose. Tra marzo e Pasqua ho perso un mese, perché c'è stata la trasferta con l'Under 19 e il ritiro con lo Spezia. I professori? Sempre disponibili, grazie a una circolare della Federcalcio che riguarda i calciatori professionisti, le mie non sono considerate assenze ingiustificate, altrimenti avrei rischiato di non essere ammesso agli esami. Ho alcune insufficienze da recuperare, andare al Mondiale significava buttare via un anno, anche perché quando sei in ritiro non trovi la concentrazione giusta per studiare. Evani? Gli ho parlato e ha capito, mi ha fatto gli auguri."

Nel futuro c'è l'università

Intanto, lo Spezia vede i playoff di serie B, mentre Giulio vede già qualcosa nel suo futuro.

" L'idea è quella di iscrivermi all'università. Ingegneria navale a La Spezia? No, penso a qualcosa di umanistico, ma c'è tempo. Le priorità ora sono gli esami e i playoff."
0
0