LaPresse

Inzaghi: "Partiamo sfavoriti ma nel calcio non si sa mai, dobbiamo essere coraggiosi"

Inzaghi: "Partiamo sfavoriti ma nel calcio non si sa mai, dobbiamo essere coraggiosi"

Il 12/08/2017 alle 17:30Aggiornato Il 12/08/2017 alle 18:40

"Con la Juve abbiamo una tradizione sfavorevole ma come la maggior parte delle squadre, dovremo fare una gara coraggiosa". Lo ha detto l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida di Supercoppa con la Juve.

"Io penso che la Lazio arrivi bene alla finale, abbiamo fatto un buon precampionato, abbiamo lavorato da inizio luglio sapendo di avere la Supercoppa come prima partita. Con la Juve abbiamo una tradizione sfavorevole ma come la maggior parte delle squadre, dovremo fare una gara coraggiosa". Lo ha detto l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida di Supercoppa con la Juve.

" Abbiamo bisogno del coraggio ma sappiamo che le partite possono riservare qualsiasi risultato. Dovremo essere squadra e gruppo e vedremo cosa accadrà, per noi è motivo di orgoglio essere qua. Noi siamo sfavoriti, ma nel calcio non si sa mai"

"La Juve senza Bonucci? E' un giocatore grandissimo che stimo molto come ragazzo, leggo che Allegri ha un dubbio dietro tra Benatia, Barzagli e Rugani...Credo che il livello sia rimasto intatto". Lo ha detto l'allenatore della Lazio Simone Inzaghi durante la conferenza stampa alla vigilia della sfida di Supercoppa con la Juventus. Sui bianconeri dice: "Incontriamo la migliore squadra che c'è in Italia che ha vinto gli ultimi sei scudetti", ha aggiunto.

"Per Keita sapete tutti quale è la situazione. Ci sono delle voci, io osservo tutto. Se vedrò che Keita mi può dare il 100% avrà la sua chance altrimenti giocherà qualcun altro che avrà più voglia". In ballottaggio con l'ispano-senegalese Felipe Anderson: "Stava facendo un'ottima preparazione poi ha avuto questo problemino, proveremo a vedere se sarà disponibile. E' difficile ma lui vuole provare e fare di tutto per essere a disposizione", ha aggiunto il mister biancoceleste.

" Sono molto contento e orgoglioso di essere il capitano, speriamo di poter vincere. Abbiamo lavorato bene e ci siamo preparati bene. Il nostro obiettivo è dare il massimo per poter portare questa Coppa a casa"

Lo ha detto Senad Lulic, nella conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Juventus in Supercoppa in programma domani all'Olimpico. "Se non sei carico in queste gare non so quando devi esserlo, sappiamo cosa dobbiamo fare e come. Paura? Non devi averla di nessuno, sappiamo che la Juve è sempre la favorita ma noi ci metteremo tutto, abbiamo giocatori forti e speriamo di riuscire a battere questa Juve", ha aggiunto il bosniaco.

"Vedo bene i nuovi arrivi come Marusic e Leiva, sono ragazzi splendidi, si sono integrati benissimo, domani non so chi giocherà, ma chiunque giocherà darà il massimo". "Contro la Juve ogni errore ti costa caro e lo abbiamo visto. Non dobbiamo fare errori e sfruttare al massimo le occasioni che avremo", ha aggiunto.

Video - Bonucci, da Allegri a Cardiff: le tappe della crisi con la Juventus

01:02
0
0