Getty Images

Porto, il titolo numero 24 è a un passo

Porto, il titolo numero 24 è a un passo
Di Eurosport

I Draghi sono pronti a ruggire, ancora una volta: il Porto di Jesualdo Ferreira, dopo la 27a giornata ha ora sei punti di vantaggio sulla seconda in classifica, lo Sporting Lisbona. Domenica prossima potrebbe essere già scudetto...

Il Porto è a un passo dallo scudetto: grazie al successo esterno per 3-0 sul Maritimo, ai Draghi mancano ora soltanto tre punti per conquistare il quarto titolo nazionale consecutivo. A tre giornate del termine della stagione, infatti, i Dragoes hanno un vantaggio di sei punti sullo Sporting, secondo in classifica, fermato sul pareggio dall’Academica. Le reti che firmano il 3-0 sul Maritimo sono di Raul Meireles, che realizza in apertura, al terzo minuto, di Ronaldo, che al 64’ incorna una punizione battuta da Cristian Rodriguez, e dai Tomas Costa, che all’84’ chiude definitivamente la partita con un’azione in contropiede.

Deludente il pareggio dello Sporting sul campo dell'Academica: la squadra della capitale non va oltre lo 0-0 e con molta probabilità perde le ultime possibilità di riagguantare il Porto capolista nella corsa per lo scudetto. La frustrazione dello Sporting si manifesta al termine della gara con l'espulsione per doppia ammonizione di Daniel Carrico. La squadra di Lisbona mantiene comunque la seconda posizione in classifica, con 5 punti di vantaggio sul Benfica, che viene fermato dal Nacional, rientrato di forza nella lotta per il quarto posto e i preliminari di Champions League.

Tre punti per prendersi la Superliga: al Da Luz contro il Nacional Madeira potrebbe essere già scudetto per il Porto, dunque, il quarto consecutivo, il 24° della storia.

0
0