Imago

Tutto invariato

Tutto invariato
Di Eurosport

Gli impegni europei non hanno ripercussioni sul campionato portoghese. Il Porto vince in trasferta col Nacional, rispondono Sporting Lisbona e Benfica

Delusioni e gioie di Champions League non hanno influenzato la Superliga. La 13esima giornata, seguita agli ultimi impegni europei delle big lusitane, ha lasciato tutto com’era. Il Porto guida, lo Sporting insegue (o almeno ci prova), il Benfica guadagna il terzo posto ma resta lontanissimo dalla vetta: questo dice la classifica.

Ai campioni in carica di Jesualdo Ferriera, vittoriosi per 2-1 sul campo del Nacional, lo Sporting ha risposto come altre volte: vincendo. Dopo la pesante sconfitta interna subita dallo Spartak Mosca, che l'ha definitivamente eliminata dall'Europa, la squadra di Paulo Bento è andata a vincere sul campo del Vitoria Setubal. Una doppietta del brasiliano Liedson, tornato al gol dopo un lungo periodo di digiuno e di fischi, e una rete del solito talento Nani hanno regalato ai Leoni il nono successo in 13 partite. Grazie al quale sono saliti a quota 29 in classifica, restando però a -5 dall'inarrestabile Porto.

Undici, invece, i punti che separano il Benfica dalla capolista. Uscite con le ossa rotte dall'ultima sfida di Champions contro il Manchester, le Aquile di Fernando Santos non sono andate oltre lo 0-0 sul campo del piccolo Naval. Un punticino che, quantomeno, ha permesso loro di agganciare al terzo posto lo Sporting Braga, caduto nella trasferta di Lisbona, contro il Belenenses. Di Silas e Ruben Amorim le firme sull'unico risultato imprevisto di un campionato che non sa più sorprendere.

0
0