Albasini trionfa alla Coppa Agostoni, battuti in volata Canola e Gavazzi

Albasini trionfa alla Coppa Agostoni, battuti in volata Canola e Gavazzi

Il 13/09/2017 alle 16:01Aggiornato Il 13/09/2017 alle 16:42

Dal nostro partner OAsport.it

Anche quest’anno la Coppa Agostoni, nonostante i numerosi attacchi, si è decisa allo sprint. Il miglior spunto è stato quello di Michael Albasini, che con la maglia della nazionale svizzera ha conquistato il successo davanti a Marco Canola e Francesco Gavazzi. La prima parte della corsa è stata caratterizzata da una fuga di sette uomini: Shane Archbold (Bora Hansgrohe), Mark Padun (Bahrain Merida), Pierre Luc Perichon (Fortuneo Oscaro), Luca Wackermann (Bardiani CSF), Angel Ruiz Madrazo (Delko Marseille), Samuel Mugisha (Dimension Data for Qhubeka) e Matthias Krizek (Tirol Cycling Team). All’ulitmo giro del circuito di Lissolo è rimasto in testa solo il giovane ucraino Padun. Poco dopo è uscito dal gruppo Egan Bernal (Androni) e si formata quindi una coppia di testa. Il loro vantaggio non è però mai decollato e sono stati ripresi dal gruppo ai -10 km. È partito subito un contrattacco con Perichion e Jacopo Mosca (Wilier Selle Italia), ma anche il loro tentativo è stato annullato, a due chilometri dal traguardo. Si è quindi arrivati allo sprint, lanciato dagli uomini della Androni – Sidermec per Francesco Gavazzi. Alla sua ruota si è piazzato però Michael Albasini, che è scattato ai 250 metri e lo ha superato nettamente andando a conquistare il successo. Secondo posto per Marco Canola (Nippo-Fantini) e terzo per Gavazzi. Albasini torna quindi al successo al Trittico Regione Lombardia, dopo aver conquistato la Tre Valli Varesine nel 2014. Per lo svizzero si tratta del terzo sigillo stagionale.

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

0
0