21/05/17 - 12:15
Risultato finale
Valdengo - Bergamo
0km
?km
Built with
PERCORSO DELLA TAPPA
Giro d'Italia • Tappa15
avant-match

LIVE
Valdengo - Bergamo
Giro d'Italia - 21 maggio 2017

Giro d'Italia – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 21 maggio 2017 alle 12:15. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Luca Stamerra
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Bravo Quintana ad arrivare 2° allo sprint e a prendersi i secondi di abbuono, 3° Pinot.

16:37

BOB JUNGELS!!!! Bravissimo il lussemburghese in volata, è lui a vincere a Bergamo

Bob Jungels (Quick Step)
-1 km 

Provano ad andarsene Mollema e Pozzovivo ma non fanno la differenza

-1 km

ULTIMO KM!!! Sono tutti lì

-1,5 km 

Nibali ripreso dagli altri. E Jungels prova a ripartire, sono tutti lì, rientrano anche Kruijswijk e Zakarin

-3,4 km 

Tra Nibali e la coppia Dumoulin-Quintana ci sono Pozzovivo, Yates, Mollema e Pinot. Non ci sono invece Kruijswijk e Zakarin

-3,4 km 

Restano indietro Dumoulin e Quintana

-3,5 km 

PARTE NIBALI!!! Se ne va il siciliano che prova ad attaccare in discesa

-3,6 km 

Pozzovivo e Nibali provano ad andarlo a riprendere, poi Mollema e Pinot, più indietro Dumoulin e Quintana

-3,8 km 

Anche Rolland ripreso, e se ne va da solo JUNGELS!!!

-3,8 km 

DIETRO PARTE JUNGELS!!!

-4 km 

Tratto in pavé e Rolland prova ad allungare da solo

-4,5 km 

Pellizotti e Visconti aumentano l'andatura sul gruppo maglia rosa

-4,5 km 

I 5 davanti hanno solo 7'' di margine ma ora sta per iniziare la salita di Bergamo e vediamo se qualcuno della testa della corsa riuscirà a ripartire

-6 km 

OCCHIO A NIBALI!!! Ora gli uomini della Bahrain Merida davanti, 10'' di margine per i battistrada

-8,5 km

RIENTRA FORMOLO!!! Il corridore della Cannondale riesce ora a riportarsi sul gruppo maglia rosa

-8,5 km

Elissonde è ripartito, era caduto con Formolo però vediamo se riesce almeno ad arrivare al traguardo. Formolo è ripartito e cerca in ogni modo di rientrare nel gruppo maglia rosa, vediamo - invece - se Kangert riparte perché l'impressione è che si sia fatto male per davvero.

-9 km 

DISCESA FINITA!!! Almeno quella del Selvino, sempre i due dell'Orica Scott davanti al gruppo maglia rosa

-10,5 km

VOLA KANGERT!!! Brutta caduta per il capitano dell'Astana

-10,5 km 

Ricordiamo i 5 di testa: LL Sanchez, Rolland, Molard, Deignan e van Rensburg

-11,2 km 

Il gruppo è lì: 21'' di ritardo per la maglia rosa con Plaza Molina e Verona che non si fermano. Davide Formolo però non è ancora rientrato nel gruppo maglia rosa

-11,7 km 

Ora Rolland sembra essersi ripreso, tanto che anche lui si è messo in testa a tirare per i battistrada.

-13,1 km 

l gruppo si avvicina: 28'' di margine per i battistrada. A tutta davanti sempre Verona e Plaza Molina, compagni di squadra di Adam Yates

-13,9 km 

Arriva adesso l'ammiraglia del cambio neutro, sono loro a dare le borracce ai corridori della testa della corsa

- 

Video - Quintana cade in discesa, l'ammiraglia fa un pasticcio fermandosi pericolosamente in curva

00:38
-15,5 km 

In fondo Pierre Rolland che chiede in maniera quasi disperata il rifornimento di borracce

-15,8 km 

Davanti va sempre forte LL Sanchez: i 5 di testa hanno 36'' di vantaggio sul gruppo maglia rosa

-18,5 km

A terra anche Elissonde della Sky, botta al ginocchio e alla spalla destra

-18,5 km

CADUTA PER FORMOLO!!!!

-20,5 km 

Sempre Orica Scott davanti con Carlos Verona e Rubén Plaza Molina. La Barhain Merida subito dietro l'Orica Scott, poi la Sunweb e la Movistar. Il gruppo maglia rosa è a 35'' dai 5 di testa

- 

Video - Aerodinamica e traiettorie: alla ricerca della discesa perfetta nel ciclismo

03:23
-23,5 km 

Quintana è lì, alla ruota di Dumoulin

-24,5 km

Sempre davanti i 5 battistrada: il gruppo è a 32''. L'Orica Scott sta facendo una grande corsa oggi, Adam Yates proverà sicuramente qualcosa

-27,5 km 

I 5 di testa arrivano adesso sul GPM, a 37'' il gruppo maglia rosa

-30,2 km 

van Rensburg stoppa LL Sanchez che però non vuole far calare il ritmo, perché il gruppo è a 40'' tirato dall'Orica Scott

-30,9 km

LL SANCHEZ ALLUNGA!!! Lo spagnolo non vuole aspettare e prova a ripartire da solo

-31,4 km 

Rolland e LL Sanchez raggiungono il terzetto di testa. Per i 5 di testa ci sono 49'' di vantaggio

Cycling Feature 2017: Pierre Rolland (Cannondale)
-32,6 km 

Davanti ancora Deignan, van Rensburg, Molard, a 19'' di ritardo la coppia Rolland-LL Sanchez che sta recuperando. Il gruppo maglia rosa è a 1'10'' ma Quintana sta rientrando sui big

-33,1 km 

E ora nessun gesto di carità per Quintana, siamo già in salita e Orica Scott e Bahrain Merida fanno sul serio in testa al gruppo maglia rosa. Dumoulin resta invece a ruota

-33,4 km 

NUOVO CAMBIO BICI DI QUINTANA!!! E ora perde contatto il colombiano

-33,5 km 

Comincia la salita, la seconda di giornata

-34 km 

Sempre in testa Deignan, van Rensburg, Molard: 34'' di vantaggio su Rolland e LL Sanchez a 1'12'' sul gruppo maglia rosa

- 

Video - Aerodinamica e traiettorie: alla ricerca della discesa perfetta nel ciclismo

03:23
-34,5 km 

Lo abbiamo detto oggi, attenzione alla discesa

-36 km 

QUINTANA RIPARTE!!! La Sunweb però rallenta in testa al gruppo per 'aspettare' Quintana

-36 km 

CADE QUINTANA IN DISCESA!!!

-37,8 km 

LA SITUAZIONE

Deignan, van Rensburg, Molard in testa quando mancano poco più di 37 km

A 37'' LL Sanchez, Rolland, Barbin e Amezqueta

A 54'' il gruppo maglia rosa condotto dalla Sunweb

A 1'08'' Rui Costa

-39,5 km 

Barbin e Amezqueta provano a sfruttare il lavoro di Rolland per riportarsi sul terzetto di testa. 37'' di ritardo per loro e sta per arrivare LL Sanchez

-40,6 km

VAN RENSBURG primo sul San Salvatore, poi Molard e Deignan. A 40'' Rolland, a 56'' il gruppo maglia rosa da cui esce allo scoperto ora Luis Leon Sanchez

-41,1 km 

Davanti restano solo van Rensburg, Molard e Deignan. A 45'' Rolland, a 51'' il gruppo maglia rosa

-41,5 km

SI STACCA RUI COSTA!!! Il portoghese perde le ruote del gruppo maglia rosa

-42,5 km

DAL GRUPPO PARTE ROLLAND!!! Vediamo cosa combina il francese

-43 km 

Barbin perde contatto dalla testa della corsa: restano in testa Amezqueta, Deignan, van Rensburg, Molard e Dillier

-43,2 km 

I 5 davanti mantengono un vantaggio di 54'' sul gruppo maglia rosa

-45,5 km 

Ora c'è la Sunweb a fare l'andatura in testa al gruppo. Ripreso Gaviria, che viene anche staccato. Lui, il suo l'ha fatto quest'oggi prendendosi altri 10 punti per la sua classifica.

-46,5 km

Perde subito contatto Omar Fraile, ieri lo spagnolo della Dimension Data era caduto ai piedi della salita di Oropa e sicuramente paga dazio.

-47 km 

Restano in 5 in testa: Molard, Deignan, van Rensburg, Amezqueta e Barbin. Si rialza Gaviria.

-48 km 

Il gruppo rinviene: solo 45'' per i 10 fuggitivi

-51 km 

Siamo all'inizio della prima salita di giornata, finisce il lavoro di Tuft e Caleb Ewan

-57 km 

C'è stato poco fa il passaggio al traguardo volante con Gaviria al primo posto per i punti della maglia ciclamino:

1. Fernando Gaviria (Quick Step)

2. Enrico Battaglin (Lotto Nl Jumbo)

3. Simone Petilli (UAE)

- 

Video - La fuga arriva al traguardo: Dillier batte Stuyven e si prende la 6a tappa del Giro d'Italia

00:59
-

E' andato in fuga quindi anche Fernando Gaviria alla caccia di punti per la sua maglia ciclamino. Nuovo tentativo da lontano poi per Silvan Dillier della BMC che proprio partendo da una fuga andò a vincere a Terme Luigiane nella sesta tappa.

- 

I 5 sono stati poi ripresi proprio dalla Cannondale dalla UAE Emirates, ma è partito all'attacco un altro gruppetto, questa volta composto da 10 corridori:

Julen Amezqueta (Wilier Triestina)

Simone Petilli (UAE)

Philip Deignan (Sky)

Enrico Battaglin (Lotto Nl Jumbo)

JJ van Rensburg (Dimension Data)

Fernando Gaviria (Quick Step)

Evgeny Shalunov (Gazprom)

Rudy Molard (FDJ)

Silvan Dillier (BMC)

Enrico Barbin (Bardiani CSF)

- 

I 5 non hanno mai superato il minuto di vantaggio sul gruppo maglia rosa, condotto da Cannondale e UAE Emirates che non volevano lasciar andare via la fuga. Aveva provato ad uscire dal gruppo anche Rui Costa, ma il portoghese si è poi rialzato. Al TV di Busto Arsizio c'è stato questo passaggio:

1. Zhupa (Wilier)

2. Barta (Bora)

3. Hofland (Lotto Soudal)

- 

Siamo andati molto veloci nella prima parte di corsa: molti tentativi per andare in fuga. Alla fine la testa della corsa ha visto un drappello di 5 corridori:

Jan Barta (Bora Hangrohe)

Jeremy Roy (FDJ)

Moreno Hofland (Lotto Soudal)

Dries Devenyns (Quick Step Floors)

Eugert Zhupa (Wilier Selle Italia)

-

Alla partenza 183 corridori, gli stessi che hanno chiuso la tappa di ieri ma dopo due ore di corsa c'è stato il ritiro di Rüdiger Selig della Bora Hangrohe. E' il secondo addio nella Bora dopo Matteo Pelucchi che era finito fuori tempo massimo nella crono di Montefalco.

- 

Video - Giro d'Italia 2017, Tappa 15: Valdengo-Bergamo, percorso e altimetria

01:02
-70 km

Ma veniamo alla tappa di oggi, la 15esima frazione di questo Giro d'Italia. Prima parte di gara con diversi sali e scendi, senza particolari problemi, fino ai due GPM di giornata.

Mirangolo San Salvatore di 2a categoria (al km 150,6, salita di 8,7 km con una pendenza media del 7% e pendenza massima dell'11%).

Selvino di 3a categoria (al km 163,9, salita di 6,9 km con una pendenza media del 5,4% e pendenza massima del 9%).

Poi negli ultimi km abbiamo la salita da Porta Garibaldi a Largo Colle Aperto con una pendenza media del 7,9% e pendenza massima del 12%. Non viene considerato GPM, ma potrebbe essere teatro di un attacco da parte di qualche corridore di classifica.

Ai -2 km dal traguardo, poi il tratto in contropendenza che potrà cambiare le carte in tavola

- 

Nella classifica a punti sempre in testa Fernando Gaviria, qualche punto l'ha preso Caleb Ewan con i TV di ieri:

1. Fernando GAVIRIA (Quick Step) 315 punti

2. Jasper STUYVEN (Trek Segafredo) 192 punti

3. Sam BENNETT (Bora) 117 punti

4. Caleb EWAN (Orica) 112 punti

5. Lukas PÖSTLBERGER (Bora) 98 punti

- 

Video - Superlativa prova di forza di Fraile in volata: sua l'11° tappa

01:40
-

Cambia invece la classifica scalatori, con Dumoulin che si è preso la prima posizione dopo la vittoria ad Oropa. L'olandese che indossa già la maglia rosa, lascia però la maglia azzurra a Fraile che ad Oropa è caduto ai piedi della salita.

1. Tom DUMOULIN (Sunweb) 51 punti

1. Omar FRAILE (DDD) 49 punti

2. Jan POLANC (UAE) 46 punti

3. Nairo QUINTANA (Movistar) 44 punti

5. Ilnur ZAKARIN (Katusha Alpecin) 37 punti

- 

Video - Panico durante l'intervista! L'ammiraglia Movistar rischia di precipitare dal burrone

00:31
-

Per quanta riguarda la classifica di miglior giovane, Adam Yates guadagna qualcosa rispetto a Jungels ma il lussemburghese resta in testa davanti a Formolo:

1. Bob JUNGELS (Quick Step) 59h36'45''

2. Davide FORMOLO (Cannondale) +2'15''

3. Adam YATES (Orica Scott) +2'27''

4. Jan POLANC (UAE) +3'43''

5. Simone PETILLI (UAE) +10'34''

-

Ecco la nuova classifica dopo la tappa di ieri, Zakarin fa un balzo dal 10° al 5° posto:

1. Tom DUMOULIN (Sunweb) 59h31'17''

2. Nairo QUINTANA (Movistar) +2'47''

3. Thibaut PINOT (FDJ) +3'25''

4. Vincenzo NIBALI (Bahrain Merida) +3'40''

5. Ilnur ZAKARIN (Katusha Alpecin) +4'24''

---

6. Bauke MOLLEMA (Trek Segafredo) +4'32''

7. Tanel KANGERT (Astana) +4'55''

8. Domenico POZZOVIVO (AG2R) +4'59''

9. Bob JUNGELS (Quick Step) +5'28''

10. Andrey AMADOR (Movistar) +5'36''

-----

11. Steven KRUIJSWIJK (Lotto Nl Jumbo) +7'03''

12. Dario CATALDO (Astana) +7'13''

13. Adam YATES (Orica Scott) +7'43''

14. Davide FORMOLO (Cannondale) +7'55''

15. Rui COSTA (UAE) +7'58''

16. Jan POLANC (UAE) +9'11''

17. Ben HERMANS (BMC) +10'26''

18. Maxime MONFORT (Lotto Soudal) +11'07''

19. Simone PETILLI (UAE) +16'02''

20. Jan HIRT (CCC) +19'05''

--------------

24. Patrick KONRAD (BOH) +22'27''

35. Tejay VAN GARDEREN (BMC) +33'48''

42. Mikel LANDA (SKY) +44'10''

44. Pierre ROLLAND (Cannondale) +45'41''

- 

Video - Dumoulin, che combini? Involontaria gomitata alla miss sul podio

00:26
- 

C'è chi ha perso molto di più, come Vincenzo Nibali che nell'ultimo km è andato in crisi ed è arrivato al traguardo solo grazie all'aiuto di Franco Pellizotti: "Ho pagato nella parte finale ma me l’aspettavo. Dovevo correre sulla difensiva e così ho fatto. Da martedì andremo sulle Alpi e spero di essere in grado di recuperare terreno in classifica generale".

Nibali Pellizotti Team Bahrain Merida - Oropa - Giro d'Italia 2017 stage 14 - LaPresse
- 

Video - Quintana: "Ho provato a salire forte, ma Dumoulin ne aveva di più"

01:35
- 

Lo sconfitto di giornata è Nairo Quintana che ha utilizzato la stessa strategia del Blockhaus, mettendo tutta la squadra a fare l'andatura ai piedi di Oropa. La partenza ai -4, ma questa volta non è riuscito a fare il vuoto proprio grazie alla straordinaria rimonta di Dumoulin.

- 

Video - Dumoulin dopo Oropa: "Mi sono detto, 'vai che oggi posso fare grandi cose'"

01:36
- 

Ora gli avversari cominciano ad avere paura di Dumoulin, lui fa finta di niente, Milano è ancora lontana: "Sapevo che Quintana avrebbe attaccato e sognavo di contrattaccare, ma non credevo di farlo così... Quando è partito sono andato in difficoltà, non potevo seguirlo e sono salito con il mio ritmo. Poi gli sono arrivato sempre più vicino. Quando Zakarin ha accelerato ho pensato solo a guadagnare tempo su Nibali, Pinot e Mollema. Ho un grande vantaggio entrando nell'ultima settimana. Vedremo se è sufficiente. Questa tappa era adatta alle mie caratteristiche ma l'ultima settimana sarà diversa con un sacco di salite. Siamo ancora lontani da Milano".

Cycling fans cheer Netherlands' Tom Dumoulin of team Sunweb riding ahead Italy's rider of team Bahrain - Merida Vincenzo Nibali (C) and Russia's Ilnur Zakarin (R) of team Katusha-Alpecin and Spain's Mikel Landa of team Sky during the 14th stage of the 100
- 

Video - Tom Dumoulin favoloso a Oropa: vince staccando Quintana e Zakarin

00:37
-

Si riparte dalla vittoria di ieri di Tom Dumoulin che ha dato letteralmente spettacolo ad Oropa, la salita di Pantani. Una rimonta incredibile anche quella dell'olandese che all'inizio del GPM è andato del suo passo non potendo tenere il ritmo del colombiano, a metà salita la rimonta con la splendida vittoria allo sprint su Zakarin. Quintana battuto, Pinot e Nibali finiscono ko.

14:00 

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi siamo in DIRETTA per seguire insieme a voi la 15esima tappa, frazione da Valdengo a Bergamo di 199 km.