Getty Images

Elena Pirrone e Letizia Paternoster insieme sul podio mondiale dopo una vita da amiche ed avversarie

Elena Pirrone e Letizia Paternoster insieme sul podio mondiale dopo una vita da amiche ed avversarie

Il 22/09/2017 alle 14:50

Elena e Letizia hanno iniziato a correre una contro l'altra in prima elementare, nella categoria G1, ed oggi si sono ritrovate insieme sul podio mondiale di Bergen. Avversarie ma amiche da sempre, anche perché non vivono lontane. Elena è di Bolzano, Letizia è di Cles, entrambe parte di una terra, il Trentino, che tanto sta regalando al nostro ciclismo.

Eurosport Player :

Guarda Eurosport

(da Bergen) - Una tattica perfetta, una doppietta da incorniciare e da inserire nei ricordi di un Mondiale che finora è stato incredibile per la categoria Juniores: due ori, entrambi per Elena Pirrone (a cronometro lunedì e in linea oggi), due argenti con Alessia Vigilia e Antonio Puppio (entrambi a cronometro), un bronzo con Letizia Paternoster. La mattinata piovosa di Bergen ha regalato all'Italia, dopo la vittoria di Elisa Balsamo a Doha, un altro oro tra le Donne Junior (l'ennesimo per il ct Dino Salvoldi) e un bronzo. Elena Pirrone ha coronato il sogno del doppio alloro nella stessa manifestazione iridata e Letizia Paternoster ha completato la festa.

L'abbraccio tra le due azzurre a medaglia al termine della gara riassume l'unità di una squadra che ormai è la punta di diamante di un movimento femminile (ma anche di un movimento complessivo) in crescita vertiginosa. Elena e Letizia saranno compagne di squadra a partire dall'anno prossimo all'Astana, sono amiche e corrono da avversarie fin dalla categoria G1, il primo porto d'approdo per i bambini che scelgono di conoscere il mondo in biciclette. Nel post gara, al Media Center di Bergen, volti rilassati e sorrisi di gioia pura da parte delle due azzurre.

" Siamo cresciute insieme, sempre da avversarie e sempre una affianco all'altra sul podio. Se non vinceva lei, vincevo io, ma siamo sempre state grandi amiche. Aver fatto prima e terza al Mondiale è una cosa bella, sono davvero contenta anche per il terzo posto di Letizia (Elena Pirrone)"

Altoatesina di Bolzano, per Elena Pirrone questa è una stagione strepitosa: oro europeo a cronometro, oro mondiale a cronometro ed in linea. Frequenta il Liceo Sportivo, ciò le permette di conciliare nel modo migliore sport e scuola. Cresciuta in una famiglia di ciclisti, era partita per vincere, non ha nascosto le sue ambizioni nemmeno in conferenza stampa. Ama la matematica, ma sogna di poter fare giurisprudenza, ma è attesa dall'ultimo anno di scuola e dalla maturità. E ha commentato così il suo successo:

" Quando mancavano dieci chilometri ed ho scollinato l'ultima salita con trenta secondi di margine, ho capito che avrei potuto farcela. Inizialmente non avevo idea del vantaggio, negli ultimi tre chilometri non avevo riferimenti ma mi sono controllata senza esagerare. Adesso ho due maglie iridate, è una cosa incredibile, quella a cronometro l'ho messa sul comodino per ricordarmi ogni mattina di cosa ho fatto: tornerò a casa e farò una grande festa. "
Elena Pirrone

Elena PirroneGetty Images

Letizia Paternoster, trentina di Cles, vive e frequenta a Trento l'ultimo anno di Ragioneria, ed è stata una stopper perfetta durante la fuga della compagna di squadra, partita durante il penultimo giro a 31 km dall'arrivo:

" Siamo partite con una squadra fantastica e unita, avevamo determinati compiti. Ho sperato per tutto il tempo che lei arrivasse e prima di tutto ho cercato di proteggere la fuga di Elena. C'erano atlete che provavano a rientrare e il mio primo pensiero era a Elena che si stava giocando un Mondiale. Negli ultimi tre chilometri, quando per lei era ormai fatta, ho pensato un po' a me per piazzarmi sul podio."

Sul commissario tecnico Dino Salvoldi, commentano insieme:

" Ci ha preparato al meglio per questi appuntamenti, sa sempre come motivarci e come caricarci prima delle gare quando magari siamo un po' tese o insicure, ci fa sempre capire che abbiamo le giuste carte in regola per vincere. Noi arriviamo fino ad un certo punto con le nostre potenzialità, il resto lo fa lui."

Video - Doppietta azzurra! Elena Pirrone oro e Letizia Paternoster bronzo nella gara juniores

00:59
0
0