23/07/17 - 16:50
Risultato finale
Montgeron - Parigi
0km
?km
PERCORSO DELLA TAPPA
Tour de France • Tappa21
avant-match

LIVE
Montgeron - Parigi
Tour de France - 23 luglio 2017

Tour de France – Segui LIVE su Eurosport la corsa ciclistica, che è in programma il 23 luglio 2017 alle 16:50. La nostra diretta ti offre aggiornamenti minuto per minuto e dettagli sui momenti più importanti.
Consulta anche tutta l'attualità di Ciclismo: competizioni, calendari, risultati.

    
30
Luca Stamerra
Highlights 
 
 Rimuovi
- 

Video - Dylan Groenewegen vince a Parigi, Froome splendido quarto giallo

01:33
- 

Alle spalle di Groenewegen, Greipel (2°) e Boasson Hagen (3°)

19:17

VINCE GROENEWEGEN!!! Battuto Greipel, prima vittoria in carriera al Tour per il corridore della Lotto Nl Jumbo

Dylan GROENEWEGEN (Lotto Nl Jumbo) - Tour de France 2017 stage 21 - Getty Images pub only in ITAxESPxIRLxUKxUSA
- 

Sarà volata: in buone posizioni Colbrelli e Cimolai

-1 km

ULTIMO KM!!!

-2 km 

Stybar ripreso dal gruppo maglia gialla

-3 km

NEUTRALIZZAZIONE DEL TEMPO!!! Froome ufficialmente vincitore del Tour

-3,5 km

10'' di margine per Stybar. Ora c'è la Katusha di Kristoff a fare l'andatura

-4 km 

6'' di vantaggio per Stybar sul gruppo maglia gialla

-5,1 km

CI PROVA STYBAR DELLA QUICK STEP

-

Si stacca Thomas Voeckler, ma il corridore della Direct Energie lo fa appositamente per salutare tutto il pubblico al suo ultimo Tour de France

-6,5 km

ULTIMO GIRO!!! Situazione di gruppo compatto

-

Meno male che non è capitato a Bardet, che beffa sarebbe perdere il podio oggi

- 

Video - Pierre Latour, il ciclista che parla con le proprie gambe

01:03
-10 km

10 km all'arrivo! Intanto c'è una foratura per Latour dell'Ag2r

-12 km

IL GRUPPO RIENTRA!!! Anche grazie all'azione di Tony Martin

-12,5 km 

2 GIRI AL TERMINE! Restano 8 i secondi di margine per i 9 battistrada

-13 km

Ricordiamo chi proverà a fare la volata:

Anré GREIPEL (Lotto Soudal): 11 vittorie (22 nei grandi giri)

Michael MATTHEWS (Sunweb): 3 vittorie (8 vittorie nei grandi giri)

Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data): 3 vittorie (4 nei grandi giri)

Alexander KRISTOFF (Katusha Alpecin): 2 vittorie (2 nei grandi giri)

--

John DEGENKOLB (Trek Segafredo): 0 vittorie (11 nei grandi giri)

Nacer BOUHANNI (Cofidis): 0 vittorie (5 nei grandi giri)

---

Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Davide CIMOLAI (FDJ): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Andrea PASQUALON (Wanty Gobert): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Fabio SABATINI (Quick Step Floors): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Ben SWIFT (UAE): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Dylan GROENEWEGEN (Lotto Nl Jumbo): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Rüdiger SELIG (Bora): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

-14 km 

Ecco i 9 battistrada:

Imanol ERVITI (Movistar)

Alexey LUTSENKO (Astana)

Daryl IMPEY (Orica Scott)

Julien VERMOTE (Quick Step Floors)

Marcus BURGHARDT (Bora Hansgrohe)

Sylvain CHAVANEL (Direct Énergie)

Dion SMITH (Wanty Gobert)

Nils POLITT (Katusha Alpecin)

Michael SCHÄR (BMC)

-15 km 

TORNIAMO IN CORSA!

9 corridori nella fuga

A 11'' il gruppo maglia gialla

- 

Video - Top 10: gli arrivi più belli del Tour de France sui Campi Elisi di Parigi

01:57
-

Ecco l'albo d'oro delle ultime 10 edizioni sugli Champs-Élysées:

2007 - Daniele Bennati (Lampre)

2008 - Gert Steegmans (Quick Step)

2009 - Mark Cavendish (Team Columbia-HTC)

2010 - Mark Cavendish (Team Columbia-HTC)

2011 - Mark Cavendish (HTC-Highroad)

2012 - Mark Cavendish (Team Sky)

2013 - Marcel Kittel (Argos-Shimano)

2014 - Marcel Kittel (Giant-Shimano)

2015 - André Greipel (Lotto Soudal)

2016 - André Greipel (Lotto Soudal)

-

Sono 5, invece, gli italiani ad aver vinto l'ultima tappa del Tour de France sugli Champs-Élysées:

1986 - Guido BONTEMPI (Carrera-Vagabond)

1996 - Fabio BALDATO (MG Maglificio-Technogym)

1997 - Nicola MINALI (Batik-Del Monte)

2000 - Stefano ZANINI (Mapei Quick Step)

2007 - Daniele BENNATI (Lampre)

-

Solo in 4 occasioni i velocisti sono stati beffati da un'azione in fuga ad anticipare lo sprint di gruppo: nel 1977 con Alain Meslet, nel 1979 con Bernard Hinault che vinse in maglia gialla andando in fuga con Joop Zoetemelk (andarono in fuga il 1° e il 2° della generale), poi Eddy Seigneur nel 1994 e Alexandre Vinokourov nel 2005.

- 

Video - LeMond Stories: "1989: non avevo grandi ambizioni, invece vinsi"

03:10
- 

Video - Tour de France 2017: inizia la festa del Team Sky, brindisi in testa al gruppo

00:42
-32 km

9 fuggitivi che hanno ora 16'' di vantaggio sul gruppo maglia gialla condotto da Lotto Soudal, Dimension Data e Sunweb. Barguil, intanto, è riuscito a rientrare in gruppo

- 

Questi i passaggi al traguardo volante:

1. Michael SCHÄR (BMC) 20 punti

2. Daryl IMPEY (Orica Scott) 17 punti

3. Marcus BURGHARDT (Bora Hansgrohe) 15 punti

4. Dion SMITH (Wanty Gobert) 13 punti

5. Imanol ERVITI (Movistar) 11 punti

6. Julien VERMOTE (Quick Step Floors) 10 punti

7. Alexey LUTSENKO (Astana) 9 punti

8. Sylvain CHAVANEL (Direct Énergie) 8 punti

9. Nils POLITT (Katusha Alpecin) 7 punti

10. Simon GESCHKE (Sunweb) 6 punti

11. Lars BAK (Lotto Soudal) 5 punti

12. Jaco VENTER (Dimension Data) 4 punti

13. Thomas DE GENDT (Lotto Soudal) 3 punti

14. Nicolas EDET (Cofidis) 2 punti

15. Primoz ROGLIC (Lotto Nl Jumbo) 1 punto

-

André Greipel ancora a secco di successi in questa edizione del Tour de France, e dire che dal 2011 il tedesco ha sempre vinto almeno una tappa in tutti i Tour che ha percorso.

Sarebbe un record negativo, quello di non riuscire a centrare la vittoria, per il corridore della Lotto Soudal.

Tra l'altro, Greipel ha vinto le tappe conclusive del Tour de France sugli Champs-Élysées negli ultimi due anni (2016 e 2015).

-

Ma facciamo la conta dei velocisti rimasti in corsa, o comunque chi potrà provare a fare la volata:

Anré GREIPEL (Lotto Soudal): 11 vittorie (22 nei grandi giri)

Michael MATTHEWS (Sunweb): 3 vittorie (8 vittorie nei grandi giri)

Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data): 3 vittorie (4 nei grandi giri)

Alexander KRISTOFF (Katusha Alpecin): 2 vittorie (2 nei grandi giri)

--

John DEGENKOLB (Trek Segafredo): 0 vittorie (11 nei grandi giri)

Nacer BOUHANNI (Cofidis): 0 vittorie (5 nei grandi giri)

---

Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Davide CIMOLAI (FDJ): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Andrea PASQUALON (Wanty Gobert): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Fabio SABATINI (Quick Step Floors): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Ben SWIFT (UAE): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Dylan GROENEWEGEN (Lotto Nl Jumbo): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

Rüdiger SELIG (Bora): 0 vittorie (0 nei grandi giri)

-40 km

A 1' di ritardo invece Warren Barguil che è stato costretto al cambio di bici per una foratura

- 

Video - Yohan Offredo: visita parenti, vera e propria, sulle strade di Parigi

00:55
-41 km

Gruppo maglia gialla a 13'' di ritardo con De Gendt a fare il ritmo: la Lotto Soudal che vuole conquistare il suo primo successo di tappa con Greipel

-45 km 

Ora è corsa vera, ci sono 9 uomini in fuga:

Imanol ERVITI (Movistar)

Alexey LUTSENKO (Astana)

Daryl IMPEY (Orica Scott)

Julien VERMOTE (Quick Step Floors)

Marcus BURGHARDT (Bora Hansgrohe)

Sylvain CHAVANEL (Direct Énergie)

Dion SMITH (Wanty Gobert)

Nils POLITT (Katusha Alpecin)

Michael SCHÄR (BMC)

- 

Video - Cyril Gautier chiede alla sua Caroline di sposarlo...durante la tappa del Tour!

00:44
-

Ah, c'è stato anche un altro episodio: una proposta di matrimonio!

Cyril Gautier (Ag2r) ha invitato la sua fidanzata Caroline a sposarlo in mondo visione, e in bicicletta. Succede anche questo al Tour de France...

- 

Video - Tour de France: alla scoperta del Team Wanty Gobert, alla Grand Boucle nel ricordo di Demoitié

02:59
- 

In questa prima parte di corsa c'è stata la caduta di Grmay della Bahrain Merida, il cambio di bici di Froome dopo il festeggiamento e l'attacco di Yoann OFFREDO (Wanty Gobert), attacco che aveva solo l'obiettivo di salutare i parenti...

- 

Video - Chris Froome brinda con un cameraman, Magrini: "Già il secondo bicchiere, Grande Chris"

00:23
-

Mikel Landa ha fatto finta di scattare ad inizio tappa; ricordiamo che il basco ha un solo secondo di ritardo da Romain Bardet. Che beffa per il corridore della Sky che si meritava sicuramente il 3° posto.

18:11

GRUPPO SUL CIRCUITO!!! Proprio in questo momento il gruppo maglia gialla entra nel circuito cittadino: da adesso si faranno 8 giri, il percorso è lungo 6,5 km

- 

Video - Tour de France 2017, tappa 21: ecco la passeralla di Parigi che incoronerà Chris Froome

00:32
- 

Qualcuno proverà qualcosa? Classifica già chiusa, ma Boasson Hagen vuole scavalcare Greipel al 2° posto, stesso discorso per Kristoff che punta al 4° posto di Colbrelli. Ma l'idea è che tutti i velocisti si risparmieranno per la volata finale...

-

Ci sarà anche oggi uno sprint intermedio, al terzo passaggio sulla linea del traguardo sugli Champs-Élysées. Stessa distribuzione di punti, come negli altri traguardi volanti:

1. 20 punti

2. 17 punti

3. 15 punti

4. 13 punti

5. 11 punti

6. 10 punti

7. 9 punti

8. 8 punti

9. 7 punti

10. 6 punti

11. 5 punti

12. 4 punti

13. 3 punti

14. 2 punti

15. 1 punto

- 

Video - Pibernik esulta, ma la tappa non è finita...

00:27
-

Nessuna asperità. Da Montgeron si arriva a Parigi, dove si affronterà un circuito cittadino di 6,5 km con arrivo classico sugli Champs-Élysées: il circuito dovrà essere percorso per 8 volte.

Occhio a non fare come Pibernik a Messina....

-

Ma veniamo alla tappa di oggi, frazione più corta di questo Tour de France. Sarà la classica volata o qualcuno sorprenderà gli sprinter rimasti in corsa?

- 

Video - A Michael Matthews la 16esima al photofinish, Froome ancora in giallo ma Aru c'è!

00:56
-

Due vittorie di tappa anche per Michael Matthews in questo Tour de France: quella di Rodez e quella di Romans-sur-Isère.

Sono 8 i successi nei Grandi Giri per l'australiano (3 al Tour de France, 3 alla Vuelta e 2 al Giro d'Italia).

-

Michael Matthews è il 3° australiano a vincere la classifica a punti del Tour de France e ad indossare la maglia verde.

Prima di lui l'avevano vinta Robbie McEwen (3 volte: 2002, 2004, 2006) e Baden Cooke (2003).

Michael Matthews in the green jersey
-

Già chiusa anche la classifica a punti con la vittoria di Michael Matthews, anche lui della Sunweb:

1. Michael MATTHEWS (Sunweb) 364 punti

2. André GREIPEL (Lotto Soudal) 204 punti

3. Edvald BOASSON HAGEN (Dimension Data) 200 punti

4. Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida) 163 punti

5. Alexander KRISTOFF (Katusha Alpecin) 158 punti

- 

Video - Il 14 luglio premia la Francia: a Foix trionfa Barguil, Aru sempre giallo

00:41
-

Barguil ha vinto anche due tappe, quella di Foix e quella dell'Izoard. Una più bella dell'altra...

-

Era dal 2012 che un corridore francese non vestiva la maglia a pois di miglior scalatore. L'ultimo era stato Thomas Voeckler (in maglia Europcar) quando vinse la classifica di specialità davanti a Kessiakoff e Sorensen.

Warren Barguil - Tour de France 2017 stage 18 - Getty Images pub only in ITAxESPxUKxUSAxIRL
-

Già decisa anche la classifica scalatori con la vittoria di Warren Barguil:

1. Warren BARGUIL (Sunweb) 169 punti

2. Primoz ROGLIC (Lotto NL Jumbo) 80 punti

3. Thomas DE GENDT (Lotto Soudal) 64 punti

4. Darwin ATAPUMA (UAE) 55 punti

5. Christopher FROOME (Sky) 51 punti

-

Chissà che Sonny Colbrelli possa regalarci oggi un altro successo. Il miglior piazzamento del corridore della Bahrain Merida, per adesso, è stato il 6° posto della tappa di Rodez, quella vinta da Michael Matthews.

Altri italiani che potrebbero provare lo sprint, sono Davide Cimolai (FDJ), Adrea Pasqualon (Wanty Gobert) e Fabio Sabatini (Quick Step Floors)

- 

Video - Fabio Aru in solitaria: la quinta tappa del Tour de France è sua! Ajò!

01:04
-

Il miglior risultato della pattuglia italiana, è ovviamente la vittoria di Fabio Aru a La Planche des Belles Filles (5a tappa) nel primo arrivo in salita di questo Tour de France.

Il corridore sardo ha vestito anche la maglia a pois di miglior scalatore, e la maglia gialla per due giorni.

Fabio Aru conservera-t-il son maillot à pois ?
- 

Video - Dario Cataldo, che sfortuna: coinvolto in una caduta al rifornimento e costretto al ritiro

01:53
-

A proposito di italiani, ecco tutti gli azzurri rimasti in corsa: 13 dei 18 partiti da Dusseldorf. Si sono ritirati nel corso di questa edizione Fabio Felline (Trek), Dario Cataldo (Astana) e Manuele Mori (UAE), mentre sono finiti fuori tempo massimo Matteo Trentin (Quick Step Floors) e Jacopo Guarnieri (FDJ).

5. Fabio ARU (Astana) +3'05''

11. Damiano CARUSO (BMC) +14'48''

39. Diego ULISSI (UAE) +1h45'23''

53. Gianluca BRAMBILLA (Quick Step Floors) +2h06'57''

91. Alberto BETTIOL (Cannondale Drapac) +2h57'56''

97. Alessandro DE MARCHI (BMC) +3h05'25''

98. Marco MARCATO (UAE) +3h05'53''

104. Daniele BENNATI (Movistar) +3h13'44''

110. Matteo BONO (UAE) +3h19'21''

123. Sonny COLBRELLI (Bahrain Merida) +3h36'22''

138. Andrea PASQUALON (Wanty Gobert) +3h51'18''

152. Davide CIMOLAI (FDJ) +4h06'15''

154. Fabio SABATINI (Quick Step Floors) +4h10'25''

-

E ora cosa farà l'UAE Emirates Team? Meintjes può rimanere a fare il capitano o si punterà tutto su Fabio Aru per la prossima stagione al Tour? Il corridore sardo, 5° in questa edizione, svelerà - a partire - da domani il suo futuro... Intanto, Aru, è comunque felicissimo per quanto è riuscito a conquistare quest'anno: “Considerando com’è andata l’ultima settimana, non posso che essere soddisfatto. Quando si è davanti si sogna sempre in grande, ma io farei un'analisi più ampia. Ho lottato con i migliori, ho fatto passi in avanti e sono contento. Colpa dell'Astana? Tutti hanno visto che abbiamo perso uomini importanti per delle cadute e abbiamo avuto infortuni al Giro d’Italia. Quindi non direi che sono rimasto solo, i miei compagni hanno dato il massimo e li ringrazio per quello che sono riusciti a fare. Questa è la base di partenza, una conferma per me per quanto riguarda il Tour de France”.

-

Non cambia, quindi, anche la classifica giovani (Under 25) con Simon Yates che porta a casa la maglia bianca battendo Louis Meintjes. Che delusione per il sudafricano, che perse la leadership dei giovani anche lo scorso anno, nella sfida con Adam Yates, gemello del corridore dell'Orica Scott.

Great Britain's Simon Yates rides in a breakaway during the 193,5 km sixth stage of the 75th edition of the Paris-Nice cycling race, between Aubagne and Fayence, on March 10, 2017.
- 

Video - Rigoberto Uran batte Warren Barguil al photofinish nella nona tappa del Tour de France

00:42
-

Con il colombiano che, inoltre, si è portato a casa la tappa di Chambéry nella volata vinta su Warren Barguil. Era, proprio, dal Giro d'Italia 2014 che Uran non vinceva una tappa di un Grande Giro: la cronometro Barbaresco-Barolo di 42 km (alla 12esima tappa).

-

Dopo la crono di ieri, quindi, ci sono stati solo due cambiamenti nella top 10 con Rigoberto Uran che scavalca Romain Bardet al 2° posto, mentre Contador sale al 9° posto grazie ad una grande crono, con lo spagnolo che sorpassa così Warren Barguil.

Grande risultato, comunque, per Uran che da anni non era più competitivo per un Grande Giro: il colombiano era arrivato 2° anche al Giro d'Italia 2013, alle spalle di Vincenzo Nibali, e al Giro d'Italia 2014, alle spalle di Nairo Quintana.

Rigoberto Uràn.
-

Ecco le parole di Mikel Landa al termine della crono, parole che sanno di addio al Team Sky: “Niente podio per un secondo? Quest'anno mi è andata male tra questo podio mancato al Tour, alla caduta al Giro d'Italia che non mi ha fatto entrare in competizione per la maglia rosa. Come per il Giro, però, guardiamo il bicchiere mezzo pieno, perché ho fatto un grande Tour. Mancato podio per colpa della Sky? L'obiettivo della squadra era quello di vincere il Tour con Chris, e il mio lavoro doveva essere quello di aiutarlo a conquistare questo Tour. Questi erano i piani, non c'era sicuramente l'obiettivo di portarmi sul podio. Torno l'anno prossimo per vincere? Non lo so, intanto dobbiamo vedere in che squadra sarò e chi sarà il capitano di quella squadra. Mal che vada, proverò a vincere il Giro che è una corsa che mi piace tanto”.

Mikel Landa (Sky), vainqueur de la 19e étape du Giro
-

Chi ci è rimasto male, invece, è Mikel Landa che ha provato la rimonta per salire sul podio. Il basco è stato grandissimo a cronometro, ma non è riuscito ad agganciare Romain Bardet per un solo secondo. E dire che di secondi Landa ne ha buttati a questo Tour de France, a causa della stessa Sky che cercò di ricucire lo strappo sulla fuga nella tappa di Foix (dove c'era proprio Landa) per recuperare su Quintana, o alla tappa dell'Izoard quando Landa fu richiamato per assistere Froome che non voleva rimanere 'solo' con Uran e Bardet negli ultimi km del GPM.

Chris Froome et Mikel Landa.
-

Kwiatkowski può finalmente festeggiare, a modo suo, dopo il gran lavoro svolto in questo Tour de France. E dire che lo stesso polacco, ha sfiorato la vittoria per un solo secondo nella crono di Marsiglia...

- 
-

E guardiamo appunto la classifica a squadra con la prima vittoria del Team Sky (nelle due edizioni precedenti aveva 'trionfato' la Movistar). Ag2r al 2° posto, poi la Trek Segafredo che è riuscita a conservare la 3a piazza dal possibile assalto della BMC, grazie alla grande prova a cronometro di Contador e la delusione di Küng:

1. Team Sky (SKY) 252h04'09''

2. Ag2r La Mondiale (ALM) +7'14''

3. Trek Segafredo (TFS) +1h44'46''

4. BMC Racing Team (BMC) +1h49'49''

5. Orica Scott (ORS) +1h52'21''

- 

Video - Non solo Barguil: quelli che credevano di aver vinto e invece...

01:04
-

Il Team Sky ha sia il corridore leader della generale, che l'ultimo della classifica con Luke Rowe.

Curioso record per il team britannico, anche perché non accadeva dal Tour de France 1967 che il primo e l'ultimo della generale fossero della stessa squadra: in quell'anno a vincere fu Roger Pingeon dell'Équipe de France, e all'88esimo posto (all'ultimo) si classificò Jean-Pierre Genet, suo compagno di squadra.

-

Ecco la classifica generale dopo la cronometro di ieri:

1. Christopher FROOME (Sky) 83h55'16''

2. Rigoberto URAN (Cannondale) +54''

3. Romain BARDET (Ag2r) +2'20''

4. Mikel LANDA (Sky) +2'21''

5. Fabio ARU (Astana) +3'05''

6. Daniel MARTIN (Quick Step Floors) +4'42''

7. Simon YATES (Orica Scott) +6'14''

8. Louis MEINTJES (UAE) +8'20''

9. Alberto CONTADOR (Trek Segafredo) +8'49''

10. Warren BARGUIL (Sunweb) +9'25''

---

11. Damiano CARUSO (BMC) +14'48''

12. Nairo QUINTANA (Movistar) +15'28''

13. Alexis VUILLERMOZ (Ag2r) +24'38''

13. Mikel NIEVE (Sky) +25'28''

15. Emanuel BUCHMANN (Bora) +33'21''

----

167. Luke ROWE (Sky) +4h35'52''

-

4° Tour de France per Christopher Froome, il primo però senza vincere mai una tappa. Nelle 3, vittoriose, edizioni precedenti, il britannico aveva portato a casa almeno un successo di tappa.

Questo non accadeva dal 2010, quando Alberto Contador (in maglia Astana) vinse il Tour de France senza successi di tappa.

Photo 1 - (FILES) Photo Taken On July 25, 2010 Of Yellow Jersey Of Overall Leader, Spain's Alberto Contador (R) Riding With White AFP/Getty Images
- 

Video - Froome inarrestabile: arriva 3° nella crono di Marsiglia e ipoteca il 4° Tour

01:43
16:55 

Buongiorno a tutti gli amici di Eurosport e benvenuti da Luca STAMERRA (Twitter: @StamLuca). Quest'oggi seguiremo insieme la 21esima e ultima tappa del Tour de France, frazione da Montgeron a Parigi di 103 km.