Getty Images

Il regolamento del torneo preolimpico: l'Italia sogna la qualificazione

Il regolamento del torneo preolimpico: l'Italia sogna la qualificazione

Il 04/12/2017 alle 12:10Aggiornato Il 04/12/2017 alle 12:39

Dal nostro partner OAsport.it

L’Italia è pronta per giocarsi il tutto per tutto e sogna di qualificarsi alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018 con le proprie squadre di curling. Le nostre due Nazionali giocheranno il torneo preolimpico a Plzen (Repubblica Ceca) dal 5 al 10 dicembre: questa sarà l’ultima occasione per staccare i pass per la rassegna a cinque cerchi. I quartetti hanno tutte le carte in regola per riuscire nell’impresa e per calcare il palcoscenico più importante.

L’Italia femminile è stata capace di conquistare la medaglia di bronzo agli Europei un paio di settimane fa e ora vuole consacrarsi definitivamente ottenendo una qualificazione che manca dai tempi di Torino 2006. Diana Gaspari e compagne possono davvero farcela, le avversarie che dovranno affrontare sono tutte alla loro portata: Danimarca, Repubblica Ceca, Lettonia, Germania, Cina, Finlandia. Contro le prime due hanno vinto nel round robin della rassegna continentale dove invece sono state sconfitte dalle teutoniche. Il compito degli uomini sembra essere più complicato ma Retornaz e compagni hanno tutte le potenziali per provarci: dovranno sfidare Danimarca, Russia, Repubblica Ceca, Finlandia, Germania, Cina e Olanda. Dopo aver conservato la massima divisione degli Europei ed essersi qualificati ai prossimi Mondiali, gli azzurri vogliono conquistare anche le Olimpiadi.

Al torneo preolimpico di Plzen verranno assegnati gli ultimi 4 pass per PyeongChang 2018 (2 per sesso). Si disputerà un round robin (girone tutti contro tutti): le prime due classificate si affronteranno in un testa a testa, la vincente staccherà il pass per i Giochi mentre la perdente si giocherà un’ultima chance contro la terza classificata del girone. Non sarà facile ma questa Italia può davvero sognare in grande.

0
0
Ultimi video