Eurosport

FEI World Cup 2017/2018: da Oslo ripartono le grandi competizioni indoor

FEI World Cup 2017/2018: da Oslo ripartono le grandi competizioni indoor

Il 13/10/2017 alle 10:05Aggiornato Il 13/10/2017 alle 10:06

Come sempre è l’appuntamento norvegese (dal 12 al 15 ottobre) a dare il via ad uno degli appuntamenti più amati del salto ostacoli mondiale. La prima tappa, valida per la Western European League, vedrà in campo i primi sette cavaliere del mondo insieme agli azzurri Lorenzo De Luca, Paolo Paini e Alberto Zorzi.

Le grandi competizioni estive sono giunte ormai al termine, ma questo di certo non sopisce l’entusiasmo degli appassionati di salto ostacoli che si apprestano a seguire uno dei più grandi eventi invernali del circuito mondiale: la Longines FEI World Cup 2017/2018.

Ha inizio questa settimana il lungo cammino di tredici tappe indoor che avrà il suo apice nella finalissima di Parigi, un ritorno atteso e di prestigio che manca ormai da 30 anni e che va a celebrare la bellezza di 40 stagioni disputate: la partenza della lega occidentale Europea è fissata con la storica tappa di Oslo (NOR) proprio di questi giorni, per poi passare ad Helsinki (FIN) e Verona (ITA). Nel mese di novembre, invece, sarà la Francia ad ospitare la quarta tappa nella città di Lione, insieme a Germania e Spagna (Struttgart e Madrid). Tre tappe anche a dicembre nei fantastici scenari di La Coruna (ESP), Londra-Olympia (GBR), e Mechelen (BEL), seguiti da Lipsia (GER), Zurigo (SUI), Bordeaux (FRA) e Goteborg (SWE) a gennaio e febbraio 2018.

Nel primo prestigioso appuntamento del circuito indoor norvegese, che si terrà dal 12 al 15 di ottobre, sono tre i cavalieri azzurri a scendere in campo: L’aviere scelto Lorenzo De Luca (Halifax vh Kluizebos, Limestone Grey), Paolo Paini (Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio, Ten Ten) e il Caporal maggiore Alberto Zorzi (Conranga 3, Danique, Fair Light van t Heike), autore di una strepitosa vittoria nel 2016 proprio in sella al formidabile Fair Light.

Insieme ai nostri italiani gareggeranno i primi sette cavalieri della classifica mondiale Longines, come Kevin Staut, Peder Fredricson e Lorenzo De Luca, e altri assi internazionali del calibro di Harrie Smolders (campione del Longines Global Champions Tour 2017), Jur Vrieling, Steve Guerdat, Bertram Allen, Michael e Robert Whitaker e Daniel Deusser.

0
0