ERC

ERC 2018: tutti i rally

ERC 2018: tutti i rally
Di ERC

Il 07/12/2017 alle 11:00Aggiornato Il 08/12/2017 alle 13:30

Eurosport Player : Segui l’evento LIVE

Guarda Eurosport

Sono otto gli eventi che formano il calendario 2018 del FIA European Rally Championship. Ecco la descrizione di ciascuno.

Azores Airlines Rallye (22-24 marzo)
Con base nell'isola di São Miguel, nell'arcipelago atlantico portoghese, l'evento ha festeggiato la 50a edizione nel 2015. Lo scenario resta mozzafiato e la gara ricca di azione lungo i percorsi stretti e tortuosi spesso ricoperti di sabbia. Le strade sono larghe tanto quanto una vettura, per cui il margine di errore resta minimo. Non mancherà la splendida PS "Sete Cidades", lungo il cratere di un vulcano estinto. Un altro fattore da tenere in considerazione sarà il meteo, spesso imprevedibile con gli scrosci di pioggia a spezzare le giornate assolate.

Rally Islas Canarias (3-5 maggio)
Questo evento è tornato nel calendario ERC nel 2016. Le Speciali si svolgono su strade di montagna in salita e discesa, per questo i concorrenti debbono compilare il radar in modo molto accurato. Una delle caratteristiche è l'asfalto abrasivo derivato da lava vulcanica. Il grip quindi è molto alto, soprattuto in caso di pioggia. Le curve si potranno tagliare in traiettoria, ma detriti in strada spesso non ce ne sono.

Acropolis Rally (1-3 giugno)
La Grecia è tornata nel calendario ERC nel 2014 con lo storico 60° Rally dell'Acropoli svoltosi a Loutraki, vicino al Golfo di Corinto. L'ultima volta che era stata gara ERC risale al 1968. Oggi si corre su strade asfaltate per la Prima Tappa, mentre la Seconda sarà su terra. Nel 2015 la federazione greca OMAE ha collaborato all'organizzazione e nell'edizione 2016 la base è stata Lamia.

Cyprus Rally (15-17 giugno)
La prima edizione del Cyprus Rally risale al 1970 e nel 2014 è tornato a far parte del calendario ERC dopo che l'ultima gara si era svolta nel 1999. La base resta Nicosia, che per l'occasione sarà teatro di una eccitante PS cittadina che attraverserà la zona-cuscinetto greco-turco-cipriota controllata dalle Nazioni Unite. Sulle trade miste asfalto-terra ci saranno anche i concorrenti del Campionato Rally Medio-Orientale. Nel 2016 l'evento avrà l'onore di essere quello conclusivo della stagione, per cui le sorti delle classifiche potrebbero essere determinate dalle impegnative Speciali da affrontare in torride temperature.

Rally di Roma Capitale (20-22 luglio) Ancora una volta avremo un'altra grande gara su asfalto. Il Rally di Roma Capitale ha debuttato nell'ERC nel 2017 segnando il ritorno dell'Italia in calendario dopo il Rally di Sanremo del 2013. Il percorso si snoda per le strade della Capitale tricolore e grazie all'organizzazione della Motorsport Italia avrà l'onore di essere una gara davvero importante.

Barum Czech Rally Zlín (24-26 agosto)
Sempre presente nel calendario ERC dal 2004, il Barum Czech Rally Zlín nel 2015 ha festeggiato la 45a edizione. Anche quest'anno la gara si svolgerà nel sud della Moravia, a 300Km da Praga. Con strade tortuose e rovinate, i piloti avranno davanti a loro una sfida molto impegnativa, che verrà resa ancor più difficoltosa dai tratti lungo le foreste, che spesso sono bagnati da scrosci di pioggia. Il meteo resta imprevedibile, ma tantissimi sono i tifosi che si assiepano lungo le strade, soprattutto per la SuperSpeciale di Zlín.

Rally Poland (21-23 settembre)
E' uno dei più vecchi rally esistenti e torna in calendario nel 2018 dopo 5 anni rimpiazzando il Rally Rzeszow per festeggiare la 75a edizione. La prima si svolse nel 1921 e la base sarà Mikołajki, dove sorge il lago Mazurian, a tre ore dalla capitale Varsavia. Si corre su strade completamente sterrate dove Kajetan Kajetanowicz vinse nel 2013 prima di iniziare il tris di successi nell'ERC nel 2015.

Rally Liepāja (12-14 ottobre)
Il Rally Liepaja si è svolto per la prima volta nel 2013 lungo la costa baltica fra Liepaja e Ventspils. Anche nel 2016 avrebbe dovuto essere evento invernale, ma le impreviste alte temperature ne hanno causato lo spostamento in autunno. Il percorso si snoderà tra Liepaja e Kuldiga. Il gran finale sarà a Liepaja, teatro delle cerimonie di apertura e chiusura che si terranno alla Great Amber Hall, dove i fan sono spesso numerosissimi.

0
0