Eurosport

Alonso sul “The Players' Tribune”: “Ecco perché devo correre la 500 Miglia di Indianapolis”

Alonso sul “The Players' Tribune”: “Ecco perché devo correre la 500 Miglia di Indianapolis”

Il 19/05/2017 alle 10:52Aggiornato Il 19/05/2017 alle 10:59

La decisione del pilota della McLaren di saltare il GP di Monaco per poter gareggiare a Indianapolis ha fatto molto discutere. Dalle colonne della pubblicazione made in Usa arriva la risposta dell’ex ferrarista.

Un pezzo assolutamente da leggere per tutti gli appassionati di motori e non solo. Fernando Alonso si confessa in un articolo da lui stesso scritto e pubblicato da "The Players' Tribune", pubblicazione statunitense dedicata alla diffusione di contenuti e testi scritti dagli stessi atleti professionisti. In un testo di più di 1.500 battute, il due volte campione del mondo rivela quali sono i veri motivi che lo hanno spinto a partecipare alla 500 Miglia di Indianapolis, rinunciando al Gran Premio di Monaco di F1.

" Amo gareggiare. Ho imparato molto su come si guida quando correvo con i kart, ma la cosa più importante è che ho imparato a conoscere me stesso: in realtà, mi piace correre. E così il 28 maggio nella più grande fine settimana del motorsport, non starò con la mia squadra in Formula 1 al Gran Premio di Monaco. Sarò a Indianapolis, a competere sulla Brickyard, perché ho bisogno di esserci. La 500 Miglia di Indianapolis è uno dei più grandi eventi sportivi. I piloti di tutto il mondo lo sanno. Io vi appartengo. Perché io sono un pilota da corsa. Lo sono sempre stato e sempre lo sarò"

Dai go-kart alla Formula 1, fino alla sfida con la 500 Miglia di Indianapolis: il destino di un pilota, firmato Fernando Alonso.

Video - Fernando Alonso e la maledizione di Spa: 0 vittorie in 12 GP

00:51
0
0