LaPresse

Record della pista per Bottas: prima pole in carriera e prima fila tutta Mercedes

Record della pista per Bottas: prima pole in carriera e prima fila tutta Mercedes
Di Eurosport

Il 15/04/2017 alle 18:05Aggiornato Il 15/04/2017 alle 18:50

Bottas e Hamilton sono due fulmini nel deserto, le Ferrari faticano a tenere il passo e Vettel partirà dalla seconda fila insieme a Ricciardo. Raikkonen è quinto.

Il GP del Bahrein insegna, ancora una volta, che le prove libere non sono un test del tutto probante per quello che sarà poi l'esito del weekend. E chi sperava di vedere una Ferrari in pole position, dopo il dominio di Sebastian Vettel nelle due sessioni del venerdì, sarà sicuramente deluso. In prima fila, infatti, ci sono ben due Mercedes, ma non nell'ordine che si immaginerebbe...

Valtteri Bottas, infatti, fa segnare il record della pista per ben due volte e, nonostante la risposta aggressiva del compagno di squadra, è lui che scatterà dalla prima casella della griglia in 1:28.769: per il finlandese arriva la prima pole position in carriera, siglata appunto davanti al compagno di scuderia Lewis Hamilton (+ 0.023). La prima Ferrari è sempre quella di Sebastian Vettel, che apre la seconda fila staccato di 0.478 davanti a Daniel Ricciarto (+ 0.776). Kimi Raikkonen è quinto a 0.798.

Bellissimo il duello nel finale tra le due Mercedes, con un botta e risposta che lascia pregustare battaglia e spettacolo sul circuito di Sakhir nella gara di domenica, mentre è chiaro che la Ferrari deve lavorare sodo per mettere a punto due monoposto non competitive per la vittoria.

Valtteri Bottas

Valtteri BottasLaPresse

Tabellino

POSIZIONE PILOTA SQUADRA DISTACCO
1 Valtteri Bottas 1:28.769 -
2 Lewis Hamilton 1:28.792 0.023
3 Sebastian Vettel 1:29.247 0.478
4 Daniel Ricciardo 1:29.545 0.776
5 Kimi Raikkonen 1:29.567 0.798
6 Max Verstappen 1:29.687 0.918
7 Niko Hulkenberg 1:29.842 1.073
8 Felipe Massa 1:30.074 1.305
9 Romain Grosjean 1:30.763 1.994
10 Jolyon Palmer 1:31.074 2.35

CLASSIFICA: Bottas, Hamilton, Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Verstappen, Hulkenberg, Massa, Grosjean, Palmer.

ELIMINATI IN Q2: Kvyat, Stroll, Wehrlein, Ocon, Alonso.

ELIMINATI IN Q1: Sainz, Vandoorne, Perez, Ericsson, Magnussen.

I cinque momenti del pomeriggio

- Parte il Q1 e Verstappen sembra poter dare del filo da torcere agli altri. Hamilton fa subito la voce grossa, mentre Bottas si risparmia. Sainz, che stava per qualificarsi, rompe la macchina e resta beffato fuori dai qualificati per il turno successivo.

- Nel Q2 cambiano poco le carte in tavola: le Mercedes volano, le Ferrari fanno fatica a tenere il passo. Il beffato stavolta è Alonso, che stava andando bene prima che gli si rompa il motore. Morale: ritiro dalle prove, motore nuovo da montare e GP alla cieca con pochissimo tempo per i settaggi.

- Nel Q3 le Ferrari sembrano subito non avere il passo delle Mercedes. Entrano in pista presto, ma senza regalare spettacolo.

- Lo spettacolo arriva negli ultimissimi minuti, con Bottas che batte il record della pista stabilito in Q2 da Hamilton; la risposta del compagno di squadra non si fa attendere, ma Bottas ha il piede caldo e nel finale migliora ancora il primato. Hamilton ci prova, ma non ce la fa e sfila secondo.

- Mentre le Ferrari vedono le Mercedes col binocolo, a sorpresa Ricciardo separa le due rosse, infilandosi in seconda fila, mentre Verstappen, che alterna cose buone a cose meno buone, è soltanto sesto.

La statistica chiave

Bottas entra negli annali della Formula 1.

Il tweet da non perdere

Per chi dice che in Finlandia ci sono solo le renne e Babbo Natale...

Il migliore

Valtteri BOTTAS: inutile spiegare il perché, ma lo facciamo ugualmente. si era prefissato come data di scandenza per ottenere la pole position il GP di Russia, invece ce la fa prima del tempo e battendo due volte il record della pista. Tenersi alle spalle Hamilton non è affare per tutti.

Il peggiore

Kevin MAGNUSSEN : sarà l'ultimo in griglia, ma al di là di questo aveva la possibilità di qualificarsi almeno nel Q2, e invece si spegne come una candela. Non regge il paragone col compagno di scuderia GrosJean, che partirà nono.

Novità: gioca in diretta e vinci con FANTASYTEAM

Video - McLaren-Honda, un grande ritorno finora fallimentare

01:06
0
0