Getty Images

Kimi Raikkonen autocritico: “Quest’anno potevamo fare molto di più!"

Kimi Raikkonen autocritico: “Quest’anno potevamo fare molto di più!"

Il 09/11/2017 alle 15:00Aggiornato Il 09/11/2017 alle 15:48

Dal nostro partner OAsport.it

Kimi Raikkonen (Ferrari) alterna ricordi a battute nel corso della conferenza stampa che da il via al GP del Brasile 2017. Il portacolori della scuderia di Maranello ripensa al titolo mondiale che vinse proprio su questo tracciato, anche se con poca commozione, e preferisce concentrarsi sul presente, ovvero sulle due ultime gare della stagione, e puntare l’attenzione sul 2018, quella che potrebbe essere la sua ultima annata nella massima serie. Si corre ad Interlagos dove esattamente dieci anni fa vincesti il tuo titolo mondiale in Formula Uno. Che ricordi hai di quel momento? “Devo dire che è passato molto tempo – sorride il finlandese – Quel giorno vissi una bellissima giornata, come del resto fu meraviglioso tutto quell’anno. Il 2007 si chiuse in quel momento con il mio titolo, dopo una stagione con diversi alti e bassi. Fu un bel momento, non c’è dubbio, ma non è che c’abbia ripensato più di tanto, perché, ora come ora, non mi cambia la vita. Non facciamone troppo una storia….”.

C'è molto da imparare in vista della prossima stagione

Siamo ormai alla conclusione di questo campionato 2017. Che giudizio puoi dare alla tua annata? “Beh, è molto semplice. Il Mondiale è andato a volte bene a volte male, ma siamo dove siamo, poteva andare meglio, ma anche peggio. C’è molto da imparare in vista della prossima stagione, dato che si ricomincerà da zero. Sarà decisivo questo inverno con il lavoro dei tecnici per passare ai test pre-stagionali”.

Non siamo dove avremmo potuto essere

Cosa dobbiamo aspettarci dalla Ferrari in chiave 2018? “Dal mio punto di vista partirò per stare ancora davanti con regolarità e vincere il titolo. Quest’anno siamo partiti non con il piede giusto e ora non siamo dove avremmo potuto essere. Questa è una mia sensazione, ma è così che penso. Non abbiamo avuto sempre il giusto set up e, inoltre, siamo incappati in altre difficoltà. Tutto sommato, comunque, abbiamo intrapreso una buona strada, sviluppata anno dopo anno. Nonostante questo non abbiamo fatto abbastanza per vincere. Aspiriamo a quello e ci riproveremo il prossimo anno, senza commettere errori a nessun livello.Sia dal punto di vista tecnico che per quanto riguarda la guida, ovvero noi piloti. Abbiamo mezzi e persone per puntare in alto, e lo vogliamo fare sin da questi ultimi GP".

Felipe Massa dice addio alla Formula Uno. Un tuo giudizio sul brasiliano? “Ah, si ritira ancora? Se succederà davvero a questo punto lo capiremo ad inizio 2018 – risata – A parte gli scherzi con lui ho sempre avuto un ottimo rapporto, cementano negli anni in Ferrari. In quelle stagioni, meravigliose, abbiamo vinto due titoli Costruttori per cui non potevo chiedere di meglio. Gli auguro ogni bene per il prosieguo della sua vita”.

0
0