Getty Images

Prove libere 2: Kimi Raikkonen vola in ogni condizione, dietro Hamilton e Vettel

Prove libere 2: Kimi Raikkonen vola in ogni condizione, dietro Hamilton e Vettel

Il 09/06/2017 alle 22:43Aggiornato Il 09/06/2017 alle 22:44

Dal nostro partner OAsport.it

Nella seconda sessione di prove libere del GP del Canada, settimo appuntamento del Mondiale di F1 2017, Kimi Raikkonen sulla Ferrari ha impressionato per la velocità dimostrata. La SF70H ha preceduto (1’12″935) infatti la Mercedes di Lewis Hamilton di 215 millesimi e l’altra Rossa di Sebastian Vettel di 265. In quarta piazza l’altra Freccia d’Argento di Valtteri Bottas a +0″375 dal leader. Un turno invece da dimenticare per le due Red Bull di Max Verstappen (5°) e Daniel Ricciardo (15°), frenate dalle problematiche al motore Renault.

Può dunque sorridere Raikkonen al termine di queste FP2. Il feeling con il tracciato canadese, nel corso della seconda ora e mezza di prove di questo venerdì, è parso ottimale. Mai una sbavatura ed un’incertezza per il nordico che ha deliziato la platea con una guida precisa e puntuale staccando il miglior tempo di giornata e dando dimostrazione di essere decisamente in palla anche sul passo gara. La sua simulazione da 1’16″1 con le ultrasoft è stata decisamente confortante. Alle spalle di Kimi, Hamilton che, pur non essendo distante nella prestazione pura. non ha dato la stessa sicurezza del ferrarista sulla durata e pertanto l’andamento delle libere 2 è da punto interrogativo. Qualche problemino anche per Sebastian Vettel, autore di un testacoda, non così a proprio agio con la vettura come il compagno di squadra. Tuttavia, essendo solo venerdì, il teutonico ha possibilità di recupero. Vero è che gli 1’16” ottenuti con gomme supersoft sono un’indicazione positiva. Più guardingo, tra i “Fantastici 4” Valtteri Bottas (quarto), più preoccupato di trovare il giusto set-up per la gara.

Non possono essere allegri Verstappen e Ricciardo, traditi dal propulsore Renault e obbligati a terminare anzitempo il proprio lavoro. Da sottolineare comunque il grande tempo dell’olandese, vicinissimo al finlandese della Mercedes: quest’oggi però la power unit ha fatto tanti capricci. Molto bene la Williams di Felipe Massa (6°) sia per il riscontro cronometrico, con poca benzina, sia per il tanto carburante a bordo, mentre si confermano le Force India e le Toro Rosso, estremamente consistenti a chiudere la top10.

Proprio negli ultimi secondi è arrivata la zampata di Fernando Alonso che, con una McLaren piena di problemi e ferma ai box per quasi tutto il tempo, centra il settimo crono odierno più per merito proprio che della macchina.

ORDINE TEMPI PROVE LIBERE 2 (TOP10)

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 07 Kimi Raikkonen Ferrari 1’12″935 30
2 44 Lewis Hamilton Mercedes +00″215 1’13″150 30
3 05 Sebastian Vettel Ferrari +00″265 1’13″200 30
4 77 Valtteri Bottas Mercedes +00″375 1’13″310 32
5 33 Max Verstappen Red Bull +00″453 1’13″388 25
6 19 Felipe Massa Williams +01″128 1’14″063 28
7 14 Fernando Alonso McLaren +01″310 1’14″245 19
8 31 Esteban Ocon Force India +01″364 1’14″299 35
9 26 Daniil Kvyat Toro Rosso +01″526 1’14″461 28
10 11 Sergio Perez Force India +01″566 1’14″501 31

giandomenico.tiseo@oasport.it

Video - Auto in mare e diamanti rubati: le 5 storie più folli legate al GP di Monaco

01:03
0
0