Getty Images

Vettel tradito da una candela: si ritira dopo 5 giri, la Ferrari dice addio al sogno mondiale!

Vettel tradito da una candela: si ritira dopo 5 giri e dice addio al sogno mondiale!

Il 08/10/2017 alle 07:29Aggiornato Il 08/10/2017 alle 11:06

Ennesima gara da dimenticare per il tedesco che per colpa di un guasto alla candela è costretto a ritirarsi dopo appena 5 giri. Hamilton ad Austin avrà il primo match point per il mondiale.

Doveva essere la domenica della riscossa per Sebastian Vettel e la Ferrari invece è stata la gara della resa per il driver tedesco che ha pagato ancora una volta a caro prezzo i problemi di affidabilità della SF70H e, per la seconda volta nelle ultime tre gare, inanella un ritiro.

Se a Singapore un mese fa a tradire le rosse era stato il botto in partenza fra Vettel e Raikkonen e in Malesia era stato un problema al turbo nelle qualifiche a condizionare la gara di Seb, e a costringerlo a partire dall’ultima casella della griglia, a Suzuka quest’oggi la gara di Vettel è stata rovinata dalla rottura della candela d'accensione, materializzatasi proprio durante il giro d’allineamento e che lo ha costretto a rientrare al box al quinto giro.

Ancora una volta l’affidabilità della Ferrari SF70H finisce nel mirino e costa carissimo: già perché complice il secondo 0 nelle ultime 3 gare già ad Austin, Lewis Hamilton ha il primo match point per chiudere la lotta al mondiale e spegnere i sogni di gloria di Vettel e del Cavallino Rampante, che nel trittico asiatico ha buttato via un Mondiale che pareva alla portata.

Video - Cina 2006, l'ultima epica vittoria di Michael Schumacher

00:01
0
0