Getty Images

Bottas vola anche nelle seconde libere: Ferrari, terza e quarta, meglio delle Red Bull

Bottas vola anche nelle seconde libere: Ferrari, terza e quarta, meglio delle Red Bull

Il 14/07/2017 alle 15:35Aggiornato Il 14/07/2017 alle 15:50

Dal nostro parte OAsport.it

Se Valtteri Bottas voleva mandare un messaggio ai colleghi, l’ha ampiamente confezionato. Il finlandese della Mercedes, infatti, ha fatto segnare il miglior tempo anche nella seconda sessione di prove libere del GP di Gran Bretagna, fissando un eccellente 1:28.496 (SuperSoft) precedendo il compagno Lewis Hamilton di appena 47 millesimi, ma l’inglese l’ha fatto segnare con gomma “gialla”. Nel tentativo con la “rossa” (era avanti di un decimo) ha commesso un piccolo errore in curva 17, vanificando il giro. Conferma che il duello tra i due è ad altissimi livelli e, aspetto non secondario, non c’è grande differenza tra pneumatici SuperSoft e Soft.

Cresce la Ferrari dopo una FP1 non certo scintillante, piazzandosi in seconda fila con Kimi Raikkonen che precede Sebastian Vettel di circa un decimo. Il gap dalle Mercedes è di circa 4-5 decimi, per cui meglio rispetto alla mattinata. In terza fila troviamo le due Red Bull con Max Verstappen staccato di un decimo da Vettel, mentre Daniel Ricciardo è sesto a quasi mezzo secondo dal compagno.

Fa la voce grossa in settima posizione Nico Hulkenberg con la Renault in 1:29.936, davanti a Felipe Massa (Williams) ottavo in 1:30.006, precedendo Fernando Alonso (McLaren) con 1:30.238 e Esteban Ocon con la prima Force India: il suo tempo è 1:30.393.

Per quanto riguarda le simulazioni di passo gara, la Mercedes si è confermata la migliore riuscendo a gestire diversi tempi sull’1:32 (anche un impressionante 1:31.743 di Hamilton con le Soft) e rimanendo su un buon 1:32, con la Ferrari che ha dimostrato di aver ridotto il gap, girando con ottima costanza sull’1:33, con alcune escursioni anche sull’1:32 (Vettel ha piazzato diversi tempi tra il 1:32.2 e 1:32.5). Più staccate Red Bull e Force India.

Video - Auto in mare e diamanti rubati: le 5 storie più folli legate al GP di Monaco

01:03
0
0