AFP

Terza giornata test: lo stakanovista Vettel torna in testa davanti ad Hamilton

Terza giornata test: lo stakanovista Vettel torna in testa davanti ad Hamilton

Il 09/03/2017 alle 18:43

Dal nostro partner OAsport.it

Nel penultimo atto dei test F1 in programma a Barcellona, Sebastian Vettel si riprende la testa della classifica generale. Il 29enne tedesco ha staccato il miglior tempo fino ad ora realizzato nel pre-stagione, girando in 1:19.024 con gomma ultra-soft. Oltre ad una notevole prestazione sul giro singolo, tra l’altro non del tutto veritiera stante il palese rallentamento di Vettel nell’ultimo settore del tracciato catalano, il quattro volte campione del mondo ha compiuto un cospicuo lavoro nella sessione pomeridiana, effettuando dei long run con diverse coperture: medie, soft e supersoft, sempre con riscontri molto interessanti.

Vettel ha preceduto di 3 decimi il vice-campione del mondo in carica, Lewis Hamilton, che ha anch’egli realizzato la sua migliore prestazione con gomma ultra-soft, quella maggiormente prestazionale a disposizione di piloti e scuderie. La Mercedes, specialmente al pomeriggio con Valtteri Bottas (8° a 3 secondi ma con gomma soft) si è concentrata su prove di passo con coperture medie ed ultra-soft, esibendosi su tempi assolutamente validi.

Un’altra volta ancora in evidenza il semi-debuttante Esteban Ocon su Force India, terzo a 9 decimi da Vettel, anche lui con gomme ultra-soft. Al 6° posto vediamo Daniel Ricciardo, che ha chiuso a poco meno di due secondi girando con gomma soft. L’australiano della Red Bull si è concentrato molto sul passo gara con gomma media, battendo a lungo sull’1:26.

Notizie non propriamente positive per i motorizzati Renault: infatti, nella giornata odierna ben due power unit della casa francese sono andate in fumo, entrambe al pomeriggio e su due vetture diverse: la Toro Rosso di Daniil Kvyat e la Renault di Jolyon Palmer. Un campanello d’allarme non da poco per Renault, che già in passato, soprattutto all’inizio della sua esperienza con la tecnologia ibrida, ha subito sovente guai di tale tipo. A proposito di problematiche tecniche, un’altra volta ancora la McLaren non ha chiuso “vergine” la giornata di test, poiché Vandoorne si è fermato ben due volte nella corsia box nella mattinata, a causa di problemi elettrici alla sua vettura, rallentando il proprio programma di lavoro. A fine giornata, il belga ha chiuso al 7° posto, girando a circa 2.3 secondi da Vettel con gomma ultra-soft. Prestazione tutt’altro che esaltante, insomma.

Più in ombra, rispetto alle giornate precedenti, sembra essersi voluta mantenere la Williams: entrambi i piloti della scuderia di Grove (Lance Stroll al mattino, Felipe Massa al pomeriggio) non hanno provato il time-attack, chiudendo la classifica di giornata (12° e 13°) ad un distacco superiore ai cinque secondi, girando tuttavia con gomme soft e medie rispettivamente.

CLASSIFICA TERZA GIORNATA DI TEST:

1 Vettel (Ferrari) 1m19.024s – ultra-soft
2 Hamilton (Mercedes) 1m19.352s – ultra-soft
3 Ocon (Force India) 1m20.161s – ultra-soft
4 Kvyat (Toro Rosso) 1m20.416s – super-soft
5 Magnussen (Haas) 1m20.504s – ultra-soft
6 Ricciardo (Red Bull) 1m20.824s – soft
7 Vandoorne (McLaren) 1m21.348s – ultra-soft
8 Bottas (Mercedes) 1m22.038s – soft
9 Wehrlein (Sauber) 1m22.347s – ultra-soft
10 Palmer (Renault) 1m22.418s – soft
11 Ericsson (Sauber) 1m23.330s – soft
12 Stroll (Williams) 1m24.863s – soft
13 Massa (Williams) 1m25.080s – soft

Video - F1 2017: tutte le vetture e i piloti che si daranno battaglia in pista

01:26
0
0