Getty Images

Molinari: “Oggi ho faticato un po’ di più ma sono contento, la posizione è ancora buona"

Molinari: “Oggi ho faticato un po’ di più ma sono contento, la posizione è ancora buona"

Il 13/10/2017 alle 20:16

Dal nostro partner OAsport.it

Nonostante oggi sia sceso al quinto posto, Francesco Molinari è apparso soddisfatto commentando il proprio giro ai microfoni di Sky Sport.

" È stata una giornata diversa da ieri, ha esordito Chicco. Oggi è stato più difficile. Sono partito giocando bene ma senza scendere sotto il par. Questo ha complicato le cose, insieme al fatto che c’è tanta gente che spinge e vuole che io faccia bene. Io però sono rimasto calmo, ho fatto birdie alla 8 e alla 9. Il putt non è andato bene come ieri ma ci sta, era difficile mantenere quei livelli. Speriamo bene per domani, magari in un pizzico di fortuna nelle prime buche. Oggi ho dovuto lottare di più ma sono contento. Siamo solo a metà strada e la posizione è buona. Avrei firmato prima del torneo per trovarmi a questo punto. Ho avuto qualche imperfezione di troppo che spero di correggere domani e dopodomani"

Imperfezioni non dovute al nuovo putt, che Molinari sta usando per la prima volta in questo torneo. “Avevo bisogno di un cambio, ho provato cose diverse e con questo mi trovo bene. Peccato per la 17 ma è stato un errore più di concentrazione che di tecnica“. Oggi, poi, lo ha penalizzato anche giocare al pomeriggio, con i green più “sporchi”.I green sono perfetti al mattino ed è più facile che la palla mantenga la linea. Oggi all’inizio ho sbagliato un paio di putt che probabilmente al mattino non avrei sbagliato. Ma è così per tutti. È anche questione di inerzia, se inizi bene le cose poi girano bene. Io sono migliorato molto dal punto di vista mentale. C’è molto tifo ma sono rimasto concentrato e sono riuscito a continuare a fare le mie cose“.

Il secondo italiano in classifica è Nino Bertasio, 18°, il quale si è detto soddisfatto e per il weekend promette battaglia. “Bisogna fare tanti birdie, qui si vince con score bassi. Andrò all’attacco sfruttando il gioco lungo. Non mi sono piaciuto troppo dal tee ma sono contento con i ferri al green. Domani proverò a darmi più chances possibili da birdie. La star del torneo, però, è Sergio Garcia, il quale è rimasto contento del suo gioco e anche dell’atmosfera che ha trovato a Monza.

" Mancavo da parecchio in Italia, qui mi sento a casa. È un paese simile alla Spagna, per la gente, per il tempo, anche per il cibo. È una bella settimana. Finora è andata bene, avrei potuto imbucare qualche putt di più ma mi sento bene sul gioco lungo. Ho fatto buoni recuperi, ho avuto molte opportunità di birdie, ne ho mancata qualcuna di troppo ma sono contento. Il meteo è perfetto e i green in ottime condizioni. Credo che si vincerà intorno al -20: io farò del mio meglio!"

alessandro.tarallo@oasport.it

0
0