From Official Website

Tina Trstenjak si conferma campionessa Europea delle 63 kg, Edwige Gwend settima

Tina Trstenjak si conferma campionessa Europea delle 63 kg, Edwige Gwend settima

Il 21/04/2017 alle 18:12

Dal nostro partner OAsport.it

Seconda giornata di combattimenti per i Campionati Europei di judo 2017, che continueranno fino a domenica sui tatami polacchi di Varsavia. In gara abbiamo visto i judoka delle quattro categorie di peso intermedie: 63 kg e 70 kg per le donne, 73 kg ed 81 kg per gli uomini.

La prima categoria ad assegnare le medaglie quest’oggi è stata la 63 kg femminile. Campionessa europea, mondiale ed olimpica in carica, la slovena Tina Trstenjak era la grande favorita di questo torneo. In finale, la ventiseienne ha incontrato la francese Margaux Pinot, che le ha dato molti grattacapi, tanto da costringerla ad un golden score di quattro minuti e mezzo. Alla fine, uno shido ha deciso l’incontro in favore della campionessa in carica, che ottiene inoltre la quinta medaglia continentale consecutiva. La ventitreenne Pinot conquista invece il suo primo podio in una grande manifestazione internazionale.

L’Italia puntava molto su Edwige Gwend, testa di serie numero otto della categoria, che ha iniziato il proprio percorso agli ottavi di finale superando per shido al golden score sulla spagnola Isabel Puche. L’azzurra è poi stata sconfitta ai quarti di finale contro la slovena Tina Trstenjak per un waza-ari al golden score, ed ai ripescaggi per mano dell’israeliana naturalizzata britannica Alice Schlesinger. Purtroppo per Gwend, il match ha ricordato molto quello dei quarti di finale, con un equilibrio tra le due concorrenti rotto solamente al golden score da un waza-ari di Schlesinger.

Gwend chiude dunque la rassegna continentale al settimo posto, e con molti rimpianti: dopo aver sfiorato la vittoria su Trstenjak ai quarti ed aver disputato un buon match anche ai ripescaggi, è arrivata la beffa del forfait della francese Clarisse Agbegnenou, che ha rinunciato sia alle semifinali che al match per il bronzo. Senza la vicecampionessa olimpica, Schlesinger si è automaticamente messa al collo la medaglia di bronzo. Per la ventottenne si tratta del quarto podio europeo in carriera, il primo con i colori della Union Jack.

Nell’altro match per la medaglia di bronzo, l’austriaca Kathrin Unterwurzacher si è imposta per waza-ari sulla tedesca Martyna Trajdos, campionessa continentale nel 2015, confermandosi sul podio dopo l’argento dell’anno scorso.

-63 kg
1. TRSTENJAK, Tina (SLO)
2. PINOT, Margaux (FRA)
3. SCHLESINGER, Alice (GBR)
3. UNTERWURZACHER, Kathrin (AUT)
5. AGBEGNENOU, Clarisse (FRA)
5. TRAJDOS, Martyna (GER)
7. GWEND, Edwige (ITA)
7. VALKOVA, Ekaterina (RUS)

0
0