Yamaha Racing Corp.

Ai test di Phillip Island Viñales fa la voce grossa, Marquez 2° e Valentino Rossi 8°

Ai test di Phillip Island Viñales fa la voce grossa, Marquez 2° e Valentino Rossi 8°

Il 16/02/2017 alle 09:23

Dal nostro partner OAsport.it

Maverick Viñales torna a fare quello che, da Valencia in poi, quando ha per la prima volta preso tra le mani la Yamaha, sembra riuscirgli meglio: andare forte e comandare la lista dei tempi. Davvero notevole il crono fatto segnare dal 22enne spagnolo nella seconda giornata di Test MotoGP a Phillip Island (Australia), unico capace di scendere sotto il muro dell’1:29 (1:28.847 per lui) rifilando 4 decimi abbondanti al più immediato inseguitore, il connazionale Marc Marquez (1:29.309), ed un medesimo distacco ad un altro rider della Honda, l’inglese Cal Crutchlow, 3° in 1:29.325.

In realtà, dietro a Viñales il gruppo è decisamente compatto, con infatti 9 piloti nello spazio di mezzo secondo circa, andando fino all’1:29.838 del “padrone di casa” Jack Miller. In mezzo a questa risma di piloti troviamo un nuovamente sorprendente iberico Alvaro Bautista, pilota satellite di Ducati, 4° in 1:29.411, Andrea Dovizioso 5° in 1:29.483 e Valentino Rossi, che compie proprio oggi 38 anni, 8° in 1:29.674, staccato di 8 decimi dal suo compagno di team.

Video - Le 10 vittorie più belle di Valentino Rossi

01:50

Non troviamo invece Jorge Lorenzo, che ancora oggi ha faticato a mettere in pista una prestazione all’altezza della situazione, chiudendo 15° a +1.350 dalla vetta, non riuscendo non solo ad avvicinare le prestazioni dei migliori, ma facendosi sopravanzare anche da piloti Ducati satellite come il ceco Karel Abraham e Danilo Petrucci. Un altro “top” molto indietro in classifica è lo spagnolo Dani Pedrosa, che ha chiuso appena dietro in classifica rispetto a Lorenzo (+1.398 da Vinales), complice tuttavia uno stato febbrile che lo ha debilitato e condizionato. Da notare come, a differenza di quanto visto ieri, la maggior parte dei piloti non ha provato il consueto “time-attack” a fine turno, facendo segnare il miglior crono in un momento anteriore della giornata, se non addirittura nelle prime fasi di essa.

RISULTATI GIORNO-2 TEST PHILLIP ISLAND

1° Viñales (Yamaha) 1:28.847
2° Marquez (Honda) 1:29.309
3° Crutchlow (Honda) 1:29.325
4° Bautista (Ducati) 1:29.411
5° Dovizioso (Ducati) 1:29.483
6° A. Espargaro (Aprilia) 1:29.501
7° Folger (Yamaha) 1:29.664
8° Rossi (Yamaha) 1:29.674
9° Rins (Suzuki) 1:29.802
10° Miller (Honda) 1:29.838
11° Zarco (Yamaha) 1:29.880
12° Iannone (Suzuki) 1:29.947
13° Abraham (Ducati) 1:30.142
14° Petrucci (Ducati) 1:30.150
15° Lorenzo (Ducati) 1:30.197
16° Pedrosa (Honda) 1:30.245
17° Barbera (Ducati) 1:30.352
18° Redding (Ducati) 1:30.435
19° P. Espargaro (Ktm) 1:30.645
20° Baz (Ducati) 1:30.852
21° Lowes (Aprilia) 1:30.895
22° Smith (Ktm) 1:31.704

Video - Marc Marquez sfida la Streif di Kitzbühel con la sua Honda

02:45
0
0