Yamaha MotoGP

Viñales pauroso ad Austin, Marquez si prende mezzo secondo. Rossi 8° a più di un secondo

Viñales pauroso ad Austin, Marquez si prende mezzo secondo. Rossi 8°

Il 21/04/2017 alle 18:26Aggiornato Il 21/04/2017 alle 18:27

Dal nostro partner OAsport.it

Cambia la pista, ma non il copione di questo avvio di Mondiale MotoGP. Maverick Vinales, dopo aver vinto le prime due gare stagionali, si installa subito al comando dopo le prime prove libere del GP delle Americhe ad Austin. 2’04″923 il tempo del centauro della Yamaha, capace di infliggere oltre mezzo secondo (+0.577) al connazionale Marc Marquez (Honda), imbattuto da quando si gareggia su questo circuito. La sensazione, tuttavia, è che i due piloti spagnoli si equivalgano sulla lunga distanza e questo potrebbe portare ad un duello avvincente in gara, da cui (forse) potrebbe dipendere l’intero esisto di questa stagione iridata. Per Vinales, infatti, vincere anche su una pista tradizionalmente sfavorevole alla Yamaha, nonché feudo inviolabile di Marquez, infliggerebbe un durissimo colpo al rivale.

Chiude la prima fila virtuale Andrea Dovizioso, staccato 0.681 dalla vetta. Un piazzamento che non deve illudere: la Ducati, infatti, è apparsa competitiva sul giro secco, palesando invece notevoli difficoltà nella gestione degli pneumatici sulla distanza. In ogni caso, è incoraggiante il sesto posto agguantato in extremis da Jorge Lorenzo: lo spagnolo era apparso visibilmente nervoso in avvio di turno, tanto da scuotere anche il capo ripetutamente. Poi un progresso che potrebbe infondergli nuova fiducia. Quarta posizione per il francese Johann Zarco (Yamaha Tech3), ormai non più una sorpresa, seguito dallo spagnolo Alvaro Bautista (Ducati Aspar).

Valentino Rossi ha chiuso in crescendo la prima sessione di libere, collocandosi in ottava piazza a 1″369 dal compagno di squadra Vinales. Il Dottore dovrà mettere a punto il primo settore, dove paga circa 9 decimi rispetto all’iberico. In ogni caso, l’avvio di questo fine settimana appare decisamente più incoraggiante rispetto a Losail e Termas de Rio Hondo. Decimo Danilo Petrucci (Ducati Pramac), solo 16° Andrea Iannone con la Suzuki.

La classifica della FP1 della MotoGP

1 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 331.1 2’04.923
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 332.4 2’05.500 0.577 / 0.577
3 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 332.8 2’05.604 0.681 / 0.104
4 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 330.7 2’05.790 0.867 / 0.186
5 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 336.9 2’05.833 0.910 / 0.043
6 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 335.8 2’06.017 1.094 / 0.184
7 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 335.6 2’06.109 1.186 / 0.092
8 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 330.7 2’06.292 1.369 / 0.183
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 330.9 2’06.411 1.488 / 0.119
10 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 331.8 2’06.469 1.546 / 0.058
11 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 330.8 2’06.484 1.561 / 0.015
12 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 330.4 2’06.515 1.592 / 0.031
13 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 333.3 2’06.646 1.723 / 0.131
14 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 329.8 2’06.692 1.769 / 0.046
15 8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati 335.7 2’06.786 1.863 / 0.094
16 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 325.8 2’06.824 1.901 / 0.038
17 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 332.8 2’06.894 1.971 / 0.070
18 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 325.3 2’07.127 2.204 / 0.233
19 17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati 331.8 2’07.300 2.377 / 0.173
20 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 330.3 2’08.006 3.083 / 0.706
21 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 331.3 2’08.128 3.205 / 0.122
22 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 327.6 2’08.292 3.369 / 0.164
23 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 325.7 2’08.740 3.817 / 0.448

Video - MotoGP Austin, la presentazione del GP 2017: Viñales fermerà l'egemonia di Marquez?

01:21
0
0