Getty Images

Bagnaia velocissimo nei test in Moto2, Canet il migliore in Moto3

Bagnaia velocissimo nei test in Moto2, Canet il migliore in Moto3

Il 16/11/2017 alle 21:39

Dal nostro partner OAsport.it

Con la MotoGP che ha chiuso i battenti ieri con i test in chiave 2018 di Valencia, è il turno di una due giorni di prove a Jerez de la Frontera (Spagna) per le altre due classi del Motomondiale 2017 ovvero Moto2 e Moto3.

Una giornata proficua per i team, accompagnata dal sole e da temperature ideali per testare il materiale sulle moto. Ebbene, è stato Francesco Bagnaia a mettersi particolarmente in evidenza nella media cilindrata. In sella alla Kalex dello Sky Racing Team VR46 il centauro italiano ha subito fatto capire che in vista del 2018 le sue prospettive sono decisamente ambiziose. 1’41″873 è stato il tempo siglato dal piemontese, un crono al di sotto della record della pista iberica. Alle spalle di Bagnaia un altro dei possibili papabili al titolo del 2018 ovvero Alex Marquez, fratellino di Marquez, distanziato di 293 millesimi ed estremamente consistente nel corso di tutto il day-1. In terza piazza poi il portoghese Miguel Oliveira (a +0″441) probabilmente il favorito n.1 in sella alla Ktm. Il lusitano ha concluso la stagione 2017, che ha incoronato campione del mondo il nostro Franco Morbidelli. con tre vittorie negli ultimi tre GP. La crescita esponenziale della moto austriaca potrà essere un’arma notevole per lui nel campionato 2018.

Estremamente positivo poi anche l’esordio coi nuovi colori dello Sky Racing Team di Luca Marin piazzatosi in quarta posizione, a poco più di mezzo secondo dal compagno di team, tenendosi comunque dietro piloti di valore assoluto come Brad Binder, Isaac Vinales e Mattia Pasini, mentre ottavo è stato Lorenzo Baldassarri, alla prima apparizione con il Team Pons. Scorrendo la classifica da notare il 10° crono di Sam Lowes tornato in Moto2, in sella alla Ktm, dopo l’esperienza poco fortunata in Aprilia in MotoGP mentre il campione del mondo di Moto3 Joan Mir ha concluso le sue prove in 14esima piazza, mettendo però in mostra un’ottima costanza di rendimento in sella alla Kalex del Team Marc VDS EG 0,0. Più attardati i nostri Andrea Locatelli e Stefano Manzi, rispettivamente 19esimo e 20esimo, con il riminese all’esordio coi colori del Team Forward. Non eccezionali anche i riscontri cronometrici di altri due debuttanti come Bo Bendsneyder, con Tech 3 (23° a 2 secondi) e Romano Fenati, che assieme al Marinelli Rivacold Snipers ha avuto modo di saggiare per la prima volta la Kalex Moto2 chiudendo in 24esima piazza a poco più di 2 secondi.

Nella Moto3 il miglior tempo è stato registrato dallo spagnolo Aron Canet, che con la Honda del Team Estrella Galicia ha impressionato tutti sfiorando di 8 millesimi il record del tracciato (1’46″731). Molto positivo l’esordio di Tony Arbolino, con la Honda lasciata libera da Fenati nel Team Marinelli Rivacold Snipers, che ha chiuso a soli 9 decimi da Canet, Una crescita, quella di Arbolino, da tenere in grande considerazione.

giandomenico.tiseo@oasport.it

0
0