Ducati Motor Holding S.p.A

Dovizioso: "La carena? Gli ingegneri hanno fatto un bel lavoro". Rossi: "Il 2° tempo dà morale"

Dovizioso: "La carena? Gli ingegneri hanno fatto un bel lavoro". Rossi: "Il 2° tempo dà morale"

Il 11/03/2017 alle 23:52

I commenti dei piloti dopo la seconda giornata di test in Qatar. Dovizioso, nonostante il 13esimo tempo, promuove l'innovativa carena in stile F1. Valentino Rossi contento dei progressi e del 2° tempo assoluto: "E’ stato molto importante per il morale, perché ero stato molto lento, ed eravamo preoccupati, ma alla fine è andata bene".

Ci si attendeva una contromossa eclatante da Ducati per risolvere l’assenza delle ali, imposto dal nuovo regolamento, e garantire maggiore stabilità alla potentissima Desmosedici. La carena sfoderata da Gigi Dall’Igna e testata oggi da Andrea Dovizioso ha però sorpreso e colpito decisamente tutti gli addetti ai lavori. Triplice bocchettone molto marcato per un muso che a molti ha ricordato la maschera di Darth Vader, questa nuova carena potrebbe rappresentare una delle novità in vista dello start di una stagione in cui Ducati è attesa al varco…

Andrea Dovizioso (Pilota Ducati, 13° tempo): “Oggi è stata una giornata particolare perché abbiamo trovato condizioni molte diverse da ieri, sia di umidità che di grip dell’asfalto, ma secondo me è stato comunque molto importante girare anche in questa situazione. Sicuramente oggi è stata una giornata più difficile di ieri, e abbiamo utilizzato tutta la sessione per fare molte prove e quindi, anche se i tempi non sono stati molto soddisfacenti come risultato finale, è stata comunque una giornata molto produttiva. In serata ho fatto anche due uscite con la nuova carena: secondo me i nostri ingegneri hanno fatto un ottimo lavoro perché non era facile creare certi carichi aerodinamici senza utilizzare le alette. Adesso stiamo valutando i pro e i contro, prima di prendere una decisione e individuare anche le piste su cui questa soluzione può dare i maggiori vantaggi”.

Valentino Rossi (Pilota Yamaha, 2° classificato): “Ora sono felice, ma oggi abbiamo iniziato male, abbiamo cercato molte cose diverse, ma non eravamo veloci e sono anche caduto. Alla fine sono riuscito a migliorare ed ho iniziato a trovarmi bene con la moto. Riuscivo a girare più facilmente e con gomme nuove ho girato in 54,7 ed è stato positivo. E’ stato molto importante per il morale, perché ero stato molto lento, ed eravamo preoccupati, ma alla fine è andata bene. Cosa mi attendo dall’ultimo giorno? Sarà molto importante capire il ritmo domani e vedere a che livello siamo. Non mi sono mai ricordato un pre-campionato così difficile con la Yamaha. Phillip Island ci aveva lasciato con un grande punto di domanda, siamo arrivati ​​venerdì in Qatar e sia ieri che questo pomeriggio era lo stesso, quindi la seconda parte della giornata è stata molto positiva”.

Maverick Vinales (Pilota Yamaha, 1° tempo): “La pista è migliorata molto. Dopo aver fatto il mio tempo, diversi piloti hanno messo gomme nuove e hanno migliorato. Oggi ho raggiunto un grande feeling con la moto, abbiamo girato bene e abbiamo fatto un passo avanti in frenata. Domani vorrei fare un long-run, a Phillip Island mi ero trovato bene. La moto reagisce bene con il serbatoio pieno. Dobbiamo ancora migliorare l’elettronica, ma ci stiamo lavorando. Il feeling con le gomme? Penso che la Michelin ha fatto un grande lavoro. Tutti i pneumatici che hanno portato qui hanno funzionato bene. Finora mi sono sempre sentito bene con la Michelin e penso che le caratteristiche di questi pneumatici si adattino al mio stile di guida”.

Marc Marquez (Pilota HRC, 6° classificato): “L’impressione è molto meglio rispetto a ieri. Oggi sono abbastanza contento, abbiamo lavorato molto bene e abbiamo fatto i passi giusti. Ci mancava qualcosa durante il giorno, ma nelle ultime ore abbiamo trovato qualcosa di interessante per domani. Cercheremo di continuare a lavorare in questo modo, che credo sia quello giusto. Al momento il nostro ritmo non è male, ma abbiamo bisogno di fare meglio. Questa pista non è una delle migliori per noi, ma abbiamo ancora un altro giorno e dovremo cercare di migliorare, lavorando soprattutto sul lato dell’elettronica. La base non è male. Oggi abbiamo provato qualcosa che non ha dato i risultati che speravamo, ma abbiamo pianificato qualcosa per domani che speriamo ci consentirà di migliorare”.

Jorge Lorenzo (Pilota Ducati, 4° tempo): “Non è molto facile trarre delle conclusioni dalla giornata di oggi, anche perchè sono stato uno dei pochi piloti che non ha utilizzato lo pneumatico morbido, con cui probabilmente avrei potuto migliorare significativamente il mio tempo. In ogni caso una delle cose positive di questa sessione è che abbiamo migliorato di tre decimi il nostro crono di ieri. A livello di setting, oggi non abbiamo provato nulla di particolarmente significativo, però abbiamo in programma ancora delle soluzioni che testeremo domani. In generale sono comunque soddisfatto dei piccoli progressi che stiamo facendo ogni giorno e domani cercheremo di sfruttare al meglio le gomme morbide per migliorare i nostri tempi”.

Video - Valentino Rossi: 8 motivi per credere in un gran 2017

00:58
0
0