LaPresse

Moto3: McPhee anticipa la pioggia e centra la pole, Bulega secondo

Moto3: McPhee anticipa la pioggia e centra la pole, Bulega secondo

Il 08/04/2017 alle 19:42

Dal nostro partner OAsport.it

Sarà John McPhee a scattare davanti a tutti domani nel GP di Argentina di Moto3. Il pilota scozzese della Honda ha piazzato un ottimo 1:40.094 e ha saputo anticipare l’arrivo della pioggia (non pesante comunque) che ha fatto capolino a cinque minuti dalla fine e ha reso impossibile a quasi tutti i suoi avversari di migliorare il proprio tempo. Completano la prima fila il nostro Nicolò Bulega (Sky Racing Team VR46) che, nonostante il meteo, ha saputo mettersi in scia allo spagnolo proprio sotto la bandiera a scacchi a 154 millesimi, mentre è terzo Jorge Martin (Honda Gresini) a 229 millesimi.

La top ten è completata da Aron Canet (Honda Galicia) a 369 millesimi, quindi il nostro Fabio Di Giannantonio (KTM) quinto, Romano Fenati sesto a 399 millesimi, Juanfran Guevara (KTM)settimo a 688 millesimi, Andrea Migno (Sky Racing Team VR46)ottavo, Tatsuki Suzuki (SIC58) nono e Philipp Oettl (KTM).

La sessione è stata vissuta nei suoi quaranta minuti, veramente in apnea. Tutti i piloti sono scesi subito in pista con il coltello tra i denti per evitare l’eventuale arrivo della pioggia (che poi s’è materializzata quando mancavano 5 minuti alla fine) e quindi tirando al massimo dall’inizio alla fine. Giro dopo giro è stato un fiorire di caschi rossi, giochi di scie, file interminabili di piloti, cambi gomme, strategie e tempi record, per cui la classifica non ha avuto un solo minuto di tranquillità, con scossoni al vertice uno dietro l’altro. La bravura di McPhee è stata di anticipare gli ultimi minuti e le gocce di pioggia che hanno rovinato i tentativi dei rivali. Solo Bulega ha saputo fissare il suo miglior crono proprio in chiusura, mentre i nostri rappresentanti concludono con quattro piloti nei primi otto. Come in Qatar. La speranza è che la gara confermi il buon andamento ma, ed è importante, che gli italiani arrivino sul podio, possibilmente quello più alto.

Gli altri italiani: Niccolò Antonelli è solamente quattordicesimo con un ritardo di quasi nove decimi, davanti ad Enea Bastianini (staccato di appena 4 millesimi). Quindi troviamo Bezzecchi ventitreesimo davanti a Tony Arbolino (SIC58), mentre Lorenzo Dalla Porta è ventiseiesimo. Chiude la nostra pattuglia Pagliani in ventinovesima posizione a 1,689 secondi.

Griglia di partenza:

1 MCPHEE 1:49.094
2 BULEGA 1:49.248
3 MARTIN 1:49.323
4 CANET 1:49.463
5 DI GIANNANTONIO 1:49.486
6 FENATI 1:49.493

7 GUEVARA 1:49.782
8 MIGNO 1:49.830
9 SUZUKI 1:49. 843
10 OETTL 1:49.860
..
14 ANTONELLI 1:49.974
15 BASTIANINI 1:49.978
..
23 BEZZECCHI 1:50.250
24 ARBOLINO 1:50.328
..
26 DALLA PORTA 1:50.681
..
29 PAGLIANI 1:50.783

Video - Marquez in ESCLUSIVA: "I rivali per il titolo? Vinales, Dovizioso e poi Rossi"

00:01
0
0