LaPresse

Viñales leader: Valentino Rossi è il vero rivale dello spagnolo per il titolo mondiale?

Viñales leader: Valentino Rossi è il vero rivale dello spagnolo per il titolo mondiale?
Di Eurosport

Il 10/04/2017 alle 11:41Aggiornato Il 10/04/2017 alle 12:31

Grandissimo inizio di stagione per Top Gun, che ora si candida come favorito per il mondiale 2017. Chi può batterlo? L'unico che ha tenuto botta a Vinales fino ad ora è Valentino Rossi che, a 38 anni suonati, è il rivale dello spagnolo per il titolo. Marquez è in grande difficoltà, ancora senza podi, ma ora si va ad Austin e li potrà fare bene. La Ducati invece, salvo miracoli, è già lontana.

Dopo un esordio con i fiocchi, Maverick Viñales si conferma in Argentina. Un inizio da incorniciare per Top Gun, che porta a casa il secondo successo consecutivo in MotoGP. Un dominio abbastanza netto dello spagnolo a Termas de Rio Hondo, in testa dal primo minuto del venerdi. Solo la pioggia lo ha fermato: il sabato argentino non è stato perfetto per lui, che ha pagato dazio e ha chiuso la qualifica in sesta piazza mentre Marquez si portato a casa la pole. In gara i valori in campo sono tornati i soliti e Maverick ha trionfato.

Viñales favorito per il mondiale

" Sto vivendo un momento incredibile. Ancora non ci credo in quello che abbiamo fatto in queste due gare, il team ha fatto un lavoro magnifico. Posso guidare questa Yamaha a modo mio. Devo ringraziare il team. Per il momento devo pensare gara dopo gara, non penso ancora al Mondiale."
2017, Maverick Vinales, Valentino Rossi, GP Argentina MotoGP, AFP

2017, Maverick Vinales, Valentino Rossi, GP Argentina MotoGP, AFPAFP

Dal primo minuto sulla Yamaha nei test di Valencia Viñales si è subito sentito a suo agio, piazzando crono record in ogni sessione. Pronosticare comunque due successi nelle prime due corse dell'anno era difficile, ma il talento di Figueres si è confermato all'altezza della situazione e ora può lottare per il mondiale. Inoltre una statistica interessante: nell’era MotoGP chi ha vinto entrambi i primi due GP della stagione a fine anno si è sempre laureato campione, ce l'avevano fatta Rossi nel 2005 e Marquez tre anni fa, ci sono motivi per sognare.

Valentino primo rivale per il titolo!

" Viñales? Ha fatto una prestazione perfetta, e in queste due gare è stato perfetto. Anche oggi è stato il più veloce, noi ci proveremo di sicuro a prenderlo."

Quattro podi in due gare per la M1. Se lo spagnolo è in gran forma, anche Valentino Rossi può dirsi soddisfatto di quest'inizio di 2017. Due ottimi podi ottenuti dopo prove libere abbastanza difficili per il Dottore. E quando troverà il corretto feeling con la Yamaha potrà finalmente lottare per il successo. E' lui il vero rivale di Viñales? Si può sognare la "decima" a 38 anni suonati? E' ancora presto per dirlo, comunque la nota positiva per Valentino è che Marquez è tutt'altro che in forma.

Marc ancora fuori dal podio

L'anno scorso Marquez ha vinto il titolo perché ha sbagliato di meno, cercando di portare sempre a casa il risultato. A Losail ha avuto una moto non competitiva, in Argentina ha subìto la pressione di Viñales ed è andato oltre il limite, finendo a terra. E così il campione del mondo si ritrova ad inseguire, con una moto assolutamente lontana dall'esprimere il suo massimo potenziale. Intanto è ancora fuori dal podio nel 2017, dal suo esordio in MotoGP non gli era mai successo di non salirci nelle prime due corse. Lo scorso anno Marc a questo punto della stagione aveva 41 punti mentre oggi ne ha ben 28 di meno. Un gran bel problema, ma anche lui quando ritroverà la sua RC213V tornerà a primeggiare. Intanto però deve recuperare tantissimo su Viñales.

Ducati: anche quest'anno non arriverà il mondiale

Jorge Lorenzo (Ducati Team) - Argentina GP 2017

Jorge Lorenzo (Ducati Team) - Argentina GP 2017Ducati Motor Holding S.p.A

Dopo le due vittorie del 2016, a Borgo Panigale si sognava in grande, soprattutto dopo l'arrivo di Jorge Lorenzo. E invece Por Fuera ha soltanto deluso, mettendo in luce tutti i problemi della moto italiana. Il Dovi è andato a podio a Losail, ma in Argentina ha faticato rimanendo addirittura fuori dal Q2. Salvo miracoli, anche quest'anno non arriverà il mondiale. Anzi, rischia di essere una annata peggiore di quella appena trascorsa.

Cosa aspettarsi ora?

Il Circus ora si sposta ad Austin per il Gran Premio del Texas. Quella è da sempre casa di Marc Marquez, che in America ha l'occasione per ritrovare il sorriso perduto. Però è dalla Spagna che si capiranno veramente i reali valori in campo, se Viñales potrà lottare per il successo e quanto la Honda è distante dalla Yamaha. Staremo a vedere.

Video - MotoGP Argentina, la presentazione del GP del 2017: 350° GP per Rossi

01:17
0
0