Getty Images

Valentino Rossi: "Non ho più dolore; giochi di squadra per Viñales? La Yamaha non ha chiesto nulla"

Rossi: "Non ho più dolore; giochi di squadra per Viñales? La Yamaha non ha chiesto nulla"
Di LaPresse

Il 12/10/2017 alle 12:10

Il Dottore è carico in vista di Motegi: "Dopo Aragon ho sofferto molto, ma adesso va molto meglio. Dopo il rientro, avevo dolore e una settimana in più è stata provvidenziale per proseguire la riabilitazione. Ora sono in forma per guidare la mia moto".

Valentino Rossi si è presentato convinto ai microfoni di Sky Sport MotoGp alla vigilia della quindicesima tappa del Motomondiale in Giappone.

" Dopo Aragon ho sofferto molto, ma adesso va molto meglio. Dopo il rientro, avevo dolore e una settimana in più è stata provvidenziale per proseguire la riabilitazione. Ora sono in forma per guidare la mia moto. Il doppio allenamento, prima a Misano sulla R1 e poi al Motoranch, è stato molto utile. Al MotoRanch più faticoso, perché bisogna mettere giù il piede e ancora mi fa un po' male, ma è stato bello tornare."

Il Dottore non vede l’ora di misurarsi con il GP del Giappone.

" Motegi mi piace. Il meteo dovrebbe essere incerto. La situazione è diversa rispetto allo scorso anno perchè sul bagnato andavo molto forte, mentre questa stagione abbiamo avuto un po' di problemi. Cercheremo comunque di risolverli qualora dovessimo correre con la pioggia. Anzi forse meglio tanto bagnato, perchè la situazione peggiora quando la pista inizia ad asciugarsi. "

Sui possibili aiuti a Viñales, terzo in classfica a 28 punti di ritardo dal leader Marquez e ancora in lotta per il Mondiale è vago.

" Al momento nessuno ha chiesto nulla e ognuno farà la propria gara. Vedremo come si svilupperanno le cose e se ci sarà poca differenza magari dal team arriverà qualche richiesta."

Video - Marquez in ESCLUSIVA: "I rivali per il titolo? Vinales, Dovizioso e poi Rossi"

00:01
0
0