LaPresse

Redding guida un turno "pazzo": Rossi quarto, Ducati fuori dal Q2

Redding guida un turno "pazzo": Rossi quarto, Ducati fuori dal Q2

Il 20/05/2017 alle 10:55Aggiornato Il 20/05/2017 alle 11:11

Dal nostro partner OAsport.it

Se c’è una definizione di “turno matto” applicabile alle moto, la FP3 della MotoGp del GP di Francia può essere un esempio calzante: sessione estremamente difficile da decifrare, con un asfalto inizialmente piuttosto umido ma andato in via di asciugamento, pur mantenendo nel finale qualche chiazza di bagnato che non ha lasciato i piloti tranquilli nell’osare al 100% per staccare il “pass” per la Q2. Tale rimescolamento delle condizioni ha permesso a tanti nomi sorprendenti di poter fare la voce grossa, ad incominciare da Scott Redding (Team Pramac), che ha chiuso in testa con il tempo di 1:35.674, precedendo il connazionale Cal Crutchlow (Team Lcr) di 361 millesimi e Jack Miller (Team Marc VDS) di 4 decimi.

E’ sembrato particolarmente a suo agio Valentino Rossi, capace di staccare il 4° tempo dopo una convincente progressione di ritmo, pagando mezzo secondo di ritardo dal leader del turno. Il pilota della Yamaha ha preceduto Marc Marquez (Team Hrc), 5° a 680 millesimi, con Maverick Vinales 8° a poco meno di un secondo da Redding.

Chi ha palesato gravi difficoltà sono stati il vincitore di Jerez, Dani Pedrosa (Team Hrc) ed i due ducatisti ufficiali, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, rimasti fuori dalla Q2. Addirittura i due iberici chiudono la lista dei tempi, a testimonianza della enorme fatica che stanno avendo nell’affrontare le condizioni miste, che l’asfalto di Le Mans sta a più riprese presentando ai piloti.

Infine, da sottolineare lo storico risultato di Ktm, che per la prima volta accede con entrambi i piloti alla Q2: la moto austriaca sembra funzionare decisamente meglio, quando l’umido fa capolino sull’asfalto.

CLASSIFICA COMBINATA MOTOGP (TOP TEN):

1° Redding (Gran Bretagna-Ducati) 1:35.674
2° Crutchlow (Gran Bretagna-Honda) +0.361
3° Miller (Australia-Honda) +0.448
4° Rossi (Italia-Yamaha) +0.511
5° Marquez (Spagna-Honda) +0.680
Abraham (Repubblica Ceca-Ducati) +0.823
7° P. Espargaro (Spagna-Ktm) +0.938
8° Vinales (Spagna-Yamaha) +0.942
9° Baz (Francia-Ducati) +1.078
10° Smith (Gran Bretagna-Ktm) +1.131

Video - Marquez in ESCLUSIVA: "I rivali per il titolo? Vinales, Dovizioso e poi Rossi"

00:01
0
0