Getty Images

Moto3: Joan Mir beffa Romano Fenati sul traguardo e coglie il quinto successo stagionale, Bulega 4°

Moto3: Mir beffa Fenati e coglie il quinto successo stagionale, Bulega 4°

Il 02/07/2017 alle 12:07Aggiornato Il 02/07/2017 alle 12:20

Dal nostro partner OAsport.it

Joan Mir continua ad essere protagonista in questo Mondiale 2017 di Moto3, Nel nono appuntamento iridato, sul tracciato del Sachsenring (Germania), lo spagnolo del Leopard Racing conquista il successo (quinto stagionale) al termine di un duello palpitante con Romano Fenati (Honda, Marinelli Rivacold Snipers) a +0″121. Molto bravo anche l’altro pilota iberico Marcos Ramirez (Ktm, Platinum Bay Real Estate) che in questo round ottiene il suo primo podio in carriera. Chiude quarto Nicolò Bulega (Ktm, Sky Racing Team VR46) autore di una buona prestazione mentre Enea Bastianini (Honda, Estrella Galicia 0,0) taglia il traguardo in sesta piazza. Più attardati gli altri centauri del Bel Paese.

Partenza a razzo di Mir che si prende la vetta marcato stretto da Ramirez con Fenati ed Arbolino che non vogliono lasciar scappare il duo di testa. Bulega, dopo qualche incertezza allo start, mette nel mirino il poker di centauri davanti a lui; Canet e Suzuki più distanziati. Fenati è scatenato e non vuole concedere nulla: sorpasso all’esterno della curva-1 ai danni di Ramirez e staccata da straccio di licenza su Mir. Sul ritmo dell’1’27″5 l’ascolano prova a scappare ma i due spagnoli tengono botta mentre Bulega sorpassa Arbolino per recuperare un piccolo gap creatosi tra i primi tre e la coppia italiana. Missione compiuta per il centauro dello Sky Racing Team VR46 ed il quintetto si compatta.

Dopo Fenati, è Mir a forzare ma anche il tentativo del leader del campionato è vano. Alle spalle dei cinque, un gruppo folto di piloti con il poleman Canet ed i nostri Bastianini e Di Giannantonio in lotta serrata. Proseguono le schermaglie tra i centauri nella top5 ed è sempre l’alfiere del Leopard Racing a martellare ma il n.5 non molla. I due provano a fare la differenza ad 11 giri dal termine quando Canet, il secondo della classifica iridata, cade facendo un favore a Mir. Ramirez, però, non ci sta e ricuce il piccolo strappo con l’accoppiata in vetta mentre Arbolino e Bulega sono ai ferri corti. Ai -8, purtroppo, il pilota del team di Paolo Simoncelli va oltre il limite, per cercare di recuperare rispetto al terzetto davanti a lui, e la moto lo tradisce sbalzandolo fuori dalla pista alla curva-3. Niente di grave per lui e tutta esperienza per un giovane di talento. Un ultimo giro di fuoco ed ancora una volta Mir è il più lucido nonostante un Fenati tutto cuore e determinazione. L’iberico fa sua la tappa tedesca precedendo l’italiano ed il sorprendente Ramirez, al primo podio in carriera nel Motomondiale, mentre Bulega chiude quarto.

L'ordine d'arrivo della Moto3

1 J. Mir 39:34.775
2 R.Fenati +0.121
3 M.Ramirez +0.218
4 N.Bulega +5.074
5 P.Oettl +13.073
6 E.Bastianini +13.650
7 L.Loi +14.318
8 B.Bendsneyder +14.466
9 T.Suzuki +14.583
10 D.Binder +14.666

Video - Nel nome di Simoncelli: la Squadra Corse Sic 58 debutta nel mondiale

01:00
0
0