Getty Images

Dovizioso cade, Marquez rischia ma è campione del mondo. Vince Pedrosa su Zarco

Dovizioso cade, Marquez rischia ma è campione del mondo. Vince Pedrosa su Zarco
Di Eurosport

Il 12/11/2017 alle 14:48Aggiornato Il 12/11/2017 alle 15:24

Una gara ricca di colpi di scena, soprattutto nella parte centrale della corsa. Dovizioso cade, Marquez rischia ma sale sul podio. A vincere è Dani Pedrosa all'ultimo giro davanti al fantastico Johann Zarco. Quarto Rins, poi Rossi. Finisce qui il mondiale: Marquez Marquez trionfa per la quarta volta in carriera in MotoGP. Ma grande Dovi.

Bravi, bravi, bravi! Finisce uno dei mondiali della MotoGP più belli di sempre con un epilogo ricco di colpi di scena. A Valencia succede di tutto, soprattutto nella fase centrale di gara. In due giri accade qualsiasi cosa: Marquez va lungo ma non cade in maniera pazzesca, poco dopo finiscono a terra Lorenzo e Dovi, mettendo fine a questo 2017.

Vince il migliore: Marc Marquez anche oggi dimostra quanto sia grande, forte, incredibile bravo. Un alieno, un fenomeno nato e cresciuto con l'unico scopo di dominare questa categoria. Oggi fa il ragioniere, rischiando il meno possibile dietro a Zarco. Poi però decide che non è più tempo di fare il guardingo, e così passa il francese. Ma poco dopo sbaglia, andando lungo in curva 1: non si sa come, nel suo solito modo, di ginocchio e di gomito riece a tirarsi su, tornando in pista. Una manovra che lascia a bocca aperta tutto il mondo, forse il miglior salvataggio di sempre. Sicuramente ha dato dimostrazione di quanto meriti questo titolo.

Onore allo sconfitto. Dovizioso oggi ne aveva di meno: tutta la gara dietro a Lorenzo, che comunque non lo lascia passare, poco dopo l'errore di Marquez finisce a terra, alzando bandiera bianca. Questo errore comunque non mette in discussione la stagione grandiosa, epica, super di Andrea, battuto semplicemente dal più forte.

La gara alla fine la vince Dani Pedrosa davanti a Zarco. Bravissimo Johann, in testa dal primo all'ultimo giro, ma nella tornata finale Dani lo attacca e lo passa. Terzo Marc che riesce a conquistare l'ennesimo podio stagionale.

E così la stagione 2017 va in archivio. Vince Marquez e la Honda, Ducati e il Dovi ce l'hanno messa tutta ma non è bastato. Ora un giorno di pausa, da martedi si pensa al 2018. Una prossima stagione che vedrà protagonisti sempre Honda e Ducati, sperando in una Yamaha più costante: oggi Rossi arriva quinto, Viñales ai margini della top ten. Clamoroso pensare che 12 mesi fa Maverick andava 2 secondi più forte nelle stesse condizioni...

Tabellino

POSIZIONE PILOTA MOTO DISTACCO
1 Dani Pedrosa Honda -
2 Johann Zarco Yamaha +0.337
3 Marc Marquez Honda +10.861
4 Alex Rins Suzuki +13.567
5 Valentino Rossi Yamaha +13.817
6 Andrea Iannone Suzuki +14.516
7 Jack Miller Honda +17.087
8 Cal Crutchlow Honda +17.230
9 Michele Pirro Ducati +25.942
10 Tito Rabat Honda +27.020

I 5 momenti della gara

- Pronti via e Marquez parte forte, ma poco dopo decide di far passare Zarco per non rischiare. Terzo è Pedrosa che fa da scudiero, poi Iannone, Lorenzo, Dovizioso e Rossi.

- Zarco rimane in testa davanti a Marquez e Pedrosa. Lorenzo va quarto davanti a Dovi. Ai box Ducati per diversi giri attendono, poi decidono di mandare il messaggio a Jorge di fare passare Andrea, ma Por Fuera non ascolta.

- Si arriva a metà gara senza scossoni, fino al colpo di scena. Marquez decide di rompere gli indugi e di passare Zarco, ma in quel momento accade l'incredibile: in curva 1 Marquez letteralmente cade, scivolando. Ma, alla sua maniera, si ritira su col gomito e ginocchio, perdendo solo quattro posizioni e tornando in pista dietro al Dovi.

- Poco dopo il mondiale si chiude: prima scivola Lorenzo, poco dopo anche Dovizioso termina a terra, alzando bandiera bianca.

- Ultimi giri che vedono la lotta tra Zarco e Pedrosa per la vittoria. Il francese è davanti, ma nell'ultimo giro lo spagnolo lo passa e va a vincere.

La statistica chiave

Sei mondiali per Marquez, il quarto in MotoGP. A 24 anni è record assoluto

Il Tweet da non perdere

Il migliore

Johann ZARCO: Un gran peccato. Oggi meritava il successo per tutto ciò che ha fatto a Valencia e nel 2017. Pedrosa però gli rompe le uova nel paniere nell'ultimo giro. Poco importa, questo Zarco è veramente forte.

Il peggiore

Maverick VIÑALES: Chiude una stagione da dimenticare al più presto, soprattutto nella parte finale. Il debutto sembrava essere quello dei sogni, poi il crollo totale. C'è da lavorare sulla moto 2018, la base non è però quella delle migliori.

Video - Il grande riscatto di Dovizioso: quando la normalità diventa un punto di forza

01:03
0
0