Getty Images

Splendidi Minisini-Flamini, ORO nel duo misto tecnico: il primo nella storia del sincro

Splendidi Minisini-Flamini, ORO nel duo misto tecnico: il primo nella storia del sincro
Di Eurosport

Il 17/07/2017 alle 11:50Aggiornato Il 17/07/2017 alle 15:14

Spettacolare la routine della coppia azzurra formata da Giorgio Minisini e Manila Flamini, che ottengono il miglior risultato mai raggiunto dall'Italia ai Mondiali nel nuoto sincronizzato: il loro punteggio di 90.2979 vale il gradino più alto del podio davanti a Russia e Stati Uniti

Che spettacolo a Budapest! Giorgio Minisini e Manila Flamini entrano nel firmamento del nuoto sincronizzato conquistando il primo oro storico mondiale per l'Italia.

I due azzurri sono i migliori nella gara del duo misto tecnico, dove migliorano il punteggio della fase preliminare con una routine di altissima qualita e chiudono a 90.2979.

Manila Flamini e Giorgio Minisini

Manila Flamini e Giorgio MinisiniGetty Images

La medaglia ha un sapore ancora più dolce visto che la Russia, che ha una grandissima tradizione nel sincro, si piazza alle spalle del nostro duo per soli 0.034 punti, praticamente un'inezia.

Al terzo posto, la coppia statunitense, formata dal pioniere "sincronetto" Bill May e dalla nuova partner Kanako Kitao Spendlove (87.6682).

Particolarmente toccante l'esecuzione degli azzurri, che sulle note di "A scream from Lampedusa" provano a inscenare il dramma dei profughi che cercano una vita migliore nelle nostre terre, si danno alla fuga e molto spesso muoiono, come drammaticamente mostra Manila nella presentazione della routine a bordo vasca.

Ecco qualche commento da parte dei protagonisti, dopo un simpatico scambio di battute."Dimmi che è vero" chiede Manila, "Si, è vero" risponde Giorgio.

Giorgio Minisini:

" Ho le gambe molli, non capisco più niente. Vado dove mi spingete. Quando aspettavo il punteggio dei russi, ero appoggiato alla ringhiera per toccare più ferro possibile. Ho visto '90' ed ero convinto che ci avessero superato, poi ho guardato i decimali ed è stato bellissimo. Da piccolo sognavo di partecipare al mondiale, poi sognavo di vincerlo. Ho sempre avuto grandi ambizioni e il mio carattere mi ha aiutato ad arrivare fin qui. La finale l'abbiamo vinta noi ma questa è la medaglia dell'Italia."

Manila Flamini:

" Sono felicissima. Potermi allenare come si deve con Giorgio ha dato i suoi frutti. Voglio ringraziare tutti quelli che hanno reso possibile questa medaglia, da chi ha ideato la musica e la splendida coreografia al nostro corpo militare. Vedere che questo esercizio è piaciuto a tutti, giudici e grande pubblico, ci ripaga della fatica, del sudore, delle ore di allenamento."
0
0